0

Agenzia industrie della Difesa: le attività

Si parla sempre di Agenzia spaziale italiana e molto poco di Agenzia Industrie Difesa un ente con personalità giuridica di diritto pubblico posto sotto la viginalnza del Ministro della Difesa nata con il compito di gestire le attività delle unità produttive ed industriali della Difesa.

.Il su  nuovo modello organizzativo prevede il raggruppamento delle Unità Produttive in cinque Business Unit(s):

– Esplosivi e Munizionamento;

– Attività Navali;

– Mezzi terrestri e aerei;

– Istituto Chimico Farmaceutico;

– Dematerializzazione.

Tra le molteplici attività è operativo tra l’altro  dal maggio  2016   un protocollo d’intesa fra l’Agenzia Industire Difesa (AID), la Fondazione  “Giuseppe Sciacca che dall’estate scorsa  ha ” nel proprio Comitato Scientifico  due  esponenti delle istituzioni: il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell’Interno, in qualità di Presidente; il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri in qualità di Vice Presidente.

L’accordo  ( vedi sito della fondazione) ha durata quinquennale e prevede collaborazioni di partenariato per la presentazione di progetti specifici in ambito regionale, nazionale ed europee.

0

Geopolitica spaziale: missione congiunta sino. francese per il lancio di un satellite oceanografico.

Il satellite franco-cinese CFOSat (China France Oceanography Satellite) è stato posizionato in orbita  a 530 oebita d’altezza il 29 ottobre scorso mediante il lanciatore cinese Lunga Marcia 2C dalla base Jiuquan nella Momgolia interna.
Il suo obiettivo è lo studio delle caratteristiche del vento e delle onde di superficie degli oceani  per una migliore predizione delle variazioni climatiche.
Il presidente cinese Xi Jinping e il suo omologo francese Emmanuel Macron si sono scambiati messaggi di congratulazioni
 Nel suo messaggio, Xi Jinping ha sottolineato che la cooperazione instaurata in campo aerospaziale costituisce una parte importante della partnership strategica globale sinofrancese
.Dal canto suo, Emmanuel Macron ha affermato che il successo di questo lancio segna un passo importante nella cooperazione in campo aerospaziale tra i due Paesi. La cooperazione in questo settore costituisce una parte importante della cooperazione strategica bilaterale.
0

Firmato a Tel Aviv un accordo di collaborazione quadriennale tra Israele e Cina.

 

E’ stato inaugurato nei giorni recenti  a Tel Aviv il Centro israeliano per l’Innovazione.
La presenza all’inaugurazione dell’Israeli Innovation Center del vicepresidente cinese Wang Qishan – insieme al Primo Ministro di Israele Benjamin Netanyahu – e del fondatore di Alibaba, Jack dimostra come siano molto solidi i rapporti tra Israele e Cna.
 I due Paesi hanno firmato in particolare  un accordo quadriennale per aumentare la cooperazione in vari campi, tra cui innovazione, scienza, istruzione, economia, commercio, tecnologia, salute, ambiente, università, l’agricoltura e anche con riferimento all’agenzia israeliana per lo sviluppo e la cooperazione internazionale che opera sotto il Ministero degli Affari Esteri (Mashav).
 Presente all’evento  anche l’ex CEO di Google e fondatore dell’Innovation Endeavors, Eric Schmidt, il vicepresidente senior di Facebook, David Marcus, centinaia di uomini d’affari cinesi, ma anche imprenditori, ricercatori e manager e delegazioni da tutto il mondo, tra cui: Indonesia, Singapore, India, India, Africa, USA, Italia, Francia, Australia, Regno Unito, Corea del Sud, Messico, Svizzera, Russia, Germania..
0

ASI: si ritorna a parlare di commissariamento. A firma del Direttore Generale il decreto di nomina per il quarto vincitore del concorso perndirigente tecnologo.

Ogni giorno un’idea diversa.
Per l’ASI non si vede ancora una soluzione.
Si ritorna tuttavia a parlare di commissariamento.
Come al solito vi è una girandola di nomi ( professori universitari, esperti di diritto e quant’altro).
Insomma vi è l’imbarazzo della scelta.
Non vogliamo essere ripetitivi perchè sull’argomento ci siamo più volte soffermati.
Di solito i nomi , quando circolano molto, sono destinati ad essere bruciati.
Intanto l’ASI è praticamente ferma, salvo che per i concorsi di cui  è stato proprio in queste ore firmato il decreto di nomina del vincitore per la posizione T4 del concorso per dirigente tecnologo.
E tutto ciò,malgrado siano pendenti due pesanti interrogazioni parlamentari della maggioranza sulla delicata materia.
Tutto come se nulla fosse!
Il MIUR disporrà accertamenti sulla procedura?
0

Laser di nuova generazione. Il Cnr guida un gruppo di ricerca europea con la partecipazione anche dell’ASI.

Si apprende che La Commissione europea ha nominato l’Istituto nazionale di ottica del Cnr coordinatore di un consorzio europeo dedicato allo sviluppo di una nuova generazione di laser con emissione di luce ‘non-classica’. Questa innovativa tecnologia quantistica promette applicazioni che vanno dalla sicurezza nelle comunicazioni cifrate alla creazione di computer quantistici ultraveloci. L’Istituto ha ricevuto a tal scopo un finanziamento di più di nove milioni di euro
Al progetto partecipano, oltre che Università ed aziende svizzere, tedesche e francesi di primissimo piano, l’Agenzia spaziale italiana (Asi) ed una società spin-off del Cnr, PpqSense Srl.
0

La Spagna utilizza il lanciatore Vega.

Anche la Spagna si affida il lanciatore Vega sviluppato da Avio, per il lancio di un satellite che servirà all’osservatore della Terra. Lo ha annunciato il Ministro della Scienza e della Ricerca Spagnolo Pedro Duque nella riunione European Space Agency (ESA) Interim Ministerial Conference di Madrid.
Si tratta del lancio del satellite Seosat Ingenio  che avverrà entro la fine del 2019.
0

ASI e CIRA: preoccupazioni anche industriali per il futuro.

E’ utile leggere questo ulteriore articolo sul CIRA e l’ASI comparso in rete qualche ora fa.
E’ una cronaca approfondita sulla gestione dei due Enti di ricerca intrecciati dal punto di vista societario.
Non vi è ancora comunque  chiarezza sul futuro del settore.
0

Futuro management spaziale: si pensa anche agli astronauti?

L’astronauta Maurizio Cheli è stato designato già da più di un mese dal Ministro dello sviluppo economico come  consigliere del consiglio d’amministrazione dell’ASI.
Ma tutto è ancora fermo perchè si stenta a trovare un compromesso spaziale tra le forze in gioco.,come è  stato ampiamente documentato nei giorni scorsi dalla stampa nazionale.
Vi è ora la notizia che Paolo Nespoli andrà  in pensione come astronauta partire dal 1 novembre 2018.
Che farà nell’immediato futuro? Sarà utilizzato nella struttura spaziale nazionale?
0

La confusione “spaziale”: incide anche la storia minore.

In questi giorni prevalgono incertezza e confusione nel comparto spaziale nazionale  diventato ormai un vero centro di potere che fa gola a tutti per i finanziamenti che comporta e le importanti ricadute industriali che ne conseguono.
Le cause della confusione sono molteplici e sono state  più volte da noi enumerate. Tra queste anche quelle  ascrivibili alla ” storia minore” che è fatta di ricerca di poltrone e ruoli di prestigio, nonchè di conflitto di interessi e corsa affannosa a conservare le   posizioni di responsabilità già assunte nel passato.
0

Il premier Conte in India. tra i temi anche quello aerospaziale?

Come è esplicitato sul  sito internet della Presidenza del Consiglio, il Premier  Giuseppe Conte, sarà in visita a Nuova Delhi lunedì 29 e martedì 30 ottobre pv.
Il 30 ottobre Conte  parteciperà al Tech Summit presso il Taj Palace hotel. L’evento prevede l’approfondimento in più settori quali aerospaziale, energia pulita e rinnovabile, cybersecurity, sanità, tecnologie culturali, education.
E’ ovvio che uno dei più importamti è quello aerospaziale ove assume sempre maggiore rilievo una collaborazione italo-indiana. Vi sono tutte le premesse dopo il disgelo nei rapporti ad epilogo della vicenda dei marò.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald