0

“La brusca accelerazione nella nomina del Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana.” Un tentativo per farla fare al Governo uscente?

Anche il “foglietto della ricerca” solleva forti critiche sull’avviso di chiamata per le candidature alla Presidenza dell’ASI in scadenza a Maggio prossimo.
La tempistica è sospetta e va nella direzione di accelerare i tempi e fare in modo che la nomina spetti al Governo uscente
Del tutto ininfluente,  sempre per il foglietto è infine, con il citato “avviso di chiamata”, appare la  legge n //2018 “Misure per il coordinamento della politica spaziale e aerospaziale e disposizioni concernenti l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia spaziale italiana”, pubblicata in Gazzetta ufficiale il 10 febbraio scorso, che entrerà in vigore il 25 febbraio, che, tra l’altro, istituisce il “Comitato interministeriale per le politiche relative allo spazio e alla ricerca aerospaziale”.
0

Accordo quinquennale tra ASI e Università di Perugia.

L’intesa che durerà almeno cinque anni, nel corso dei quali Università di Perugia e Agenzia spaziale italiana collaboreranno in due campi ben precisi: l’osservazione dell’Universo e l’ingegneria spaziale.
Si lavorerà in modo congiunto su temi come le onde gravitazionali, la fisica delle astroparticelle, lo studio della radiazione cosmica e solare, della geologia e della superficie dei pianeti.
L’attività sarà supervionata da un comitato composto da quattro membri, due dell’Università e due dell’Agenzia.
0

Direttore Generale del CNR: nominata la commissione selezionatrice.Uno dei tre membri è il Presidente della Spencer Stuart Italia.

Si apprende che è stata nominata la commissione per l’individuazione di candidati idonei a ricoprire l’incarico di Direttore Generale del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
E’ così composta:
- Dott. ANGELO LINO DEL FAVERO COMPONENTE
Direttore Generale Istituto Superiore di Sanità ISS
- Prof.ssa ROBERTA RAMPONI COMPONENTE
Ordinario Politecnico di Milano Dipartimento di Fisica
già Direttore dell’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie (IFN-CNR)
- Dott. CARLO CORSI COMPONENTE
Presidente Spencer Stuart Italia.
0

La gestione del Centro di Matera affidata alla società partecipata dell’ASI e- Geos.

L’affidamento quadriennale della Gestione del Centro di Geodesia Spaziale di

Matera è stato aggiudicato alla : societa’ e-GEOS S.p.A. ( vedi Gazzetta ufficiale), per un
importo pari a € 13.958.005,22 € (al netto di IVA).

Avrà la  durata di  48 mesi con la possibilita’ di esercitare l’opzione di successivi rinnovi annuali sino ad un massimo di n. 4 rinnovi totali.

Dai verbali di sopralluogo del Centro pubblicati dall’ASI si evince che i concorrenti  sarebbero stati due.
Si ricorda che e- Geos è società partecipata dell’ASI e Telespazio.
0

La piattaforma Agrosat di Barilla e CNR.

E’ nata la piattaforma ‘Agrosat
 A crearla sono la Barilla e il Cnr di Firenze e di Foggia che hanno messo a punto un servizio completamente gratuito, in grado di supportare l’agricoltore nella gestione della concimazione attraverso tecniche di agricoltura di precisione: tipologia che ha come obiettivo quello di aumentare la produzione e la qualità del raccolto, riducendo i costi per gli agricoltori e l’impatto ambientale.
Al momento il primo risultato della piattaforma ‘Agrosat’ che sfrutta i dati satellitari delle piattaforme ESA Sentinel-2A e 2B del programma europeo di osservazione della Terra “Copernicus. si è concretizzato nel sostegno ai produttori cerealicoli della Provincia di Foggia e di tutta l’Emilia-Romagna attraverso la fornitura di un quadro dettagliato della variabilità temporale di biomassa in campo e l’elaborazione di mappe di prescrizione per la fertilizzazione.
0

Da oggi al CIRA il nuovo corso.

.

Dal  6 febbraio Paolo Annunziato assume formalmente l’incarico di Presidente del CIRA.
Per quanto riguarda l’ASI, axionista di maggioranzada giorni si è avviata la procedura di nomina del Presidente con la formalizzazione delle candidature, secondo quanto previsto dall’avviso di chiamata del MIUR.
0

Il 15 aprile : giornata della ricerca italiana nel mondo.

Nel coso della riunione degli addetti scientifici la Ministra del MIUR Valeria Fedeli ha annunciato di firmare  il decreto  che sancisce il 15 aprile,  ta di nascita di Leonardo da Vinci, quale Giornata della ricerca italiana nel mondo.
 Previsti anche una medaglia intitolata a Leonardo e un premio che prevede la chiamata diretta di un ricercatore italiano all’estero come professore in un’università italiana quale Giornata della ricerca italiana nel mondo.
0

Il 2018 un anno importante per l’ASI. Cosa cambierà tutto o anche nulla?

Circa una sttimana fa , come è noto, il MIUR ha pubblicato l’avviso di chiamata per la presentazione delle candidature alla Presidenza dell’ASI  in scadenza nel maggio prossimo.
Tra i requisiti si segnala l’impossibilità di candidarsi per coloro che vanno in quiescenza nei prossimi cinque anni. Si abbasserebbe pertanto di molto la soglia anagrafica dei partecipanti.
Cosa accadrà?
Molte sono le ipotesi ma quella più consistente resta, secondo la nostra opinione la riconferma  del Presidente in carica.
 Moti imprevisti potrebbero derivare comunque  sia dalle imminenti elezioni politiche, sia dalla pubblicazione della legge di riordino sullo spazio che prevede tra l’altro la modifica dello statuto dell’ASI in applicazione del quale si procede alla presentazione delle candidature per la Presidenza dell’agenzia spaziale.
0

Avviso di chiamata per presidenza dell’ASI: non sono ammissibili candidature di coloro che saranno collocati in quiescenza prima dei cinque anni dalla data di presentazione della domanda.

 All’avviso di chiamata pubblicato dal MIUR il 1 febbraio u,s, per la presentazione di candidature alla Presidenza dell’ASI, moltissimi esperti del settore non potranno parteciparvi perchè il bando prescrive tra l’altro che
“. Non sono infine ammissibili candidature di coloro che saranno collocati in quiescenza prima dei cinque anni dalla data di presentazione della domanda, si sensi dell’articolo 6 del D.L. n. 90/2014.”
Viene pertanto a norma di legge ristretto molto il campo dei potenziali candidati.
Ovviamente questa è una nostra constatazione.
Osserviamo altresì che l’avviso di chiamata è stato pubblicato a norma dello statuto dell’ASI, che in base alla nuova legge di riordino, dovrà essere modificato dal Presidente in carica entro 6 mesi dall’entrata in vigore della legge.
Il tutto sembra essere un po’ bizzarro.
0

La Ministra Fedeli all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Trento.Vi prenderà parte l’astrofisica Branchesi.

E’ programmata per il 9 febbraio p.v. l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Trento
Presenzierà la Ministra del MIUR Fedeli.
Con lei a prendere la parola sarà anche l’astrofisica Marica Branchesi che è considerata dalla rivista “Nature” tra le dieci persone più influenti a livello scientifico nel 2017.
La sua prolusione, dal titolo “L’inizio di una nuova esplorazione dell’Universo”, riguarderà l’astronomia gravitazionale, un settore di studio che le ha permesso in più occasioni di entrare in contatto e lavorare fianco a fianco con il gruppo di ricerca del Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento.
Branchesi, ricercatrice del Gran Sasso Science Institute da anni è attiva nella collaborazione internazionale di LIGO-Virgo per la rilevazione delle onde gravitazionali.
Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald