0

La NASA lavora ad un aereo elettrico alimentato ad idrogeno.

La NASA guarda al futuro dell’aviazione pulita ed a tale scopo ha finanziato un progetto dell’Università dell’Illinois.
Il progetto si chiama CHEETA e promette di combinare motore elettrico e celle di idrogeno come carburante per allontanarsi definitivamente dai combustibili fossili nei cieli. Se ne parla anche in dettaglio nel blog di Beppe Grillo
0

A pochi giorni dalle elezioni europee l’incertezza è massima anche nel settore spaziale. La preoccupazione è ad alto livello.

Sul piano ufficiale si è insediata da qualche giorno la nuova ASI con facce tutte nuove, fatta eccezione per la Direttrice Generale che continua a succedere a sé stessa.
Ma l’ASI del cambiamento naviga ancora a vista. Ci dispiace dirlo , ma è proprio così
Qualche bagliore si luce si potrà avere dopo le elezioni europee, dove tra l’altro gli interessi spaziali tra lega e Cinque Stelle potrebbero subire ulteriori equilibri.
Potrebbe anche accadere che l’ASI subisca nuovi sommovimenti, anche con ulteriori cambi di poltrone. Anche queste sono ipotesi che non possono escludersi.
Troppe sono ancora le incertezze e tra queste anche la futura designazione da parte del MEF per il proprio componente nel CDA dell’ASI. ( si parla comunque sempre di una donna).
I soggetti spaziali (in primis le industrie grandi e piccole) sono estremamente preoccupati per un futuro spaziale i cui veri giochi si fanno  comunque nell’ambito del comitato interministeriale per lo spazio.
Anche lì rimarranno gli stessi equilibri?
0

Decisioni del Governo su Piaggio Aerospace: non prima del 15 giugno prossimo. Si fa meno concreta l’ipotesi dello spezzatino.

Sono pervenute  al momento 30 manifestazioni di interesse per Piaggio Aerospace, la società aerospaziale  commissariata lo scorso dicembre.

4 offerte sono per l’intera società e le altre riguardano specifici asset.

Così è stato dichiarato dal Commissario straordinario della Società Nicastro nel corso di un incomtro ad Albenga con le maggiori rappresentanze sindacali.

Vi ha partercipato anche il Ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, il quale si è espresso a sfavore del cosiddetto “spezzatino”, ma ha ammesso che “si deve necessariamente lavorare” sull’offerta di Leonardo  che riguarda le sole attività di manutenzione e motori.

0

E’ in via di espletamento la selezione dell’addetto spaziale a Bruxelles. Discrepanze nei testi?

E’ in corso d’opera la selezione dell’addetto spaziale a Bruxelles.
E’ stata nominata alcuni giorni fa la commissione di selezione che ha provveduto a redigere i criteri di valutazione.
Ebbene nel bando si legge tra l’altro:
“auspicabile approfondita conoscenza del mondo scientifico e tecnologico aerospaziale e dei compiti e del funzionamento degli Organismi internazionali e sovranazionali di interesse dell’ASI, con particolare riferimento a quelli europei” .
Nei criteri di valutazione la Commissione decide all’unanimità, nell’ambito della valutazione dei titoli, di attribuire massima rilevanza a quelli relativi alle attività afferenti alle questioni spaziali/aerospaziali svolte presso la Commissione Europea a Bruxelles.(vedi sito dell’ASI)
Non vi è forse una discrepanza nei testi dal punto di vista formale?
0

Campagna elettorale rovente: forti critiche a Battiston ed ai suoi anni da Presidente dell’ASI da parte di un giornale trentino.

Roberto Battiston porta a termine questa settimana la campagna elettorale per il PD insieme al capolista Calenda, riscuotendo consensi da molti scienziati e naturalmente da organi di stampa
Ma non da tutti.
Si segnala infatti l’articolo de “La Voce del Trentino”  invero molto critico  su Roberto Battiston con specifico riferimento ai suoi anni di presidenza all’ASI.
0

Il CIRA: ancora senza Presidente.

Per quanto sia dato sapere, il CIRA ( centro italiano ricerche aerospaziale) continua ad essere senza Presidente, dopo le dimissioni di Paolo Annunziato, in quanto l’ASI,.l’Ente di controllo della società di ricerca di Capua, non ne  avrebbe ancora designato il Presidente.
Sic stantibus rebus, la nomina da parte dell’Assemblea del CIRA sarà rinviata con elevata probabilità  ad una data successiva a quella delle  elezioni europarlamentari.
Sarebbero in lizza al momento sempre due o tre candidati, ma tutto potrebbe variare potrebbe anche in conseguenza del voto elettorale  e degli equilibri governativi molto instabili.
Quella del CIRA, ricordiamocelo, è una poltrona ambita, ma anche delicata, a giudicare anche dalle cronache giornalistiche degli ultimi tempi.
0

NASA incarica 11 compagnie americane per studiare i lander lunari abitati.

 Ben 11  sono le aziende statunitensi che la NASA l ha incaricato, per l’esecuzione di studi e per la realizzazione dei prototipi di lander abitati relativi al proprio programma di esplorazione Artemis  programmato per il 2024.
Complessivamente, i fondi elargiti per finanziare questi studi ammontano a 45,5 milioni di Dollari, ed essendo NextSTEP un programma di partnership pubblico/privato, viene richiesto alle compagnie di coprire almeno il 20% del costo totale.
I vincitori, provenienti da otto stati della nazione, sono:
    • Aerojet Rocketdyne – Canoga Park, California
      Studio per un veicolo di trasferimento.
    • Blue Origin – Kent, Washington
      Studio per un elemento per la discesa, studio e prototipazione per quello di trasferimento,
    • Boeing – Houston, Texas
      Studio per l’elemento di discesa, prototipazione di due elementi di discesa, studio per il veicolo di trasferimento, prototipo per l’elemento di trasferimento, studio e prototipazione di un elemento per il rifornimento.
    • Dynetics – Huntsville, Alabama
      Studio per un elemento di discesa e prototipazione di cinque elementi di discesa,
    • Lockheed Martin – Littleon, Colorado
      Studio per un elemento di discesa, prototipazione di quattro elementi di discesa, studio per il veicolo di trasferimento, studio di un elemento per il rifornimento.
    • Masten Space Systems – Mojave, California
      Prototipazione di un elemento di discesa.
    • Northrop Grumman Innovation Systems– Dulles, Virginia
      Studio per un elemento di discesa, prototipazione di quattro elementi per la discesa, studio per un elemento per il rifornimento, prototipazione per un elemento per il rifornimento.
    • OrbitBeyond – Edison, New Jersey
      Prototipazione di due elementi per il rifornimento.
    • Sierra Nevada Corporation, Louisville, Colorado e Madison, Wisconsin
      Studio per un elemento per la discesa, prototipazione per un elemento per la discesa, studio per il veicolo di trasferimento, prototipazione per il veicolo di trasferimento, studio per l’elemento per il rifornimento.
    • SpaceX – Hawthorne, California
      Studio per l’elemento di discesa.
  •             SSL – Palo Alto, California
    Studio e prototipazione per l’elemento per il rifornimento.
0

La decima edizione di “Cibo a regola d’arte”.

Si è svolto a Milano da giovedì 16 a domenica 19 maggio 2019 alla Fabbrica del Vapore di Milano  la decima edizione di Cibo a regola d’arte, l’evento a cura del Corriere della Sera, dedicato al mondo della cucina.
Chef, produttori, pasticceri, maestri pizzaioli, panificatori ma anche scrittori ed esperti di gastronomia si sono alternati anche quest’anno  nel raccontare novità, tendenze ed evoluzione nel food.
Vi ha partecipato. c anche Amalia Ercoli Finzi, accademica, scienziata  ingegnera aerospaziale. nonché coordinatrice del comitato di esperti per la selezione del Presidente dell’ASIò
Vedi  programma:Una vita da scienziata (in cucina).
0

Ad Anna Sirica è affidato l’incarico della direzione generale della “ nuova ASI”

In  ASI tutto cambia , ma la direttrice generale rimane saldamente al suo posto.
Anna Sirica (nominata direttrice generale dell’ASI con la prima presidenza Battiston, confermata successivamente dallo stesso Battiston nel 2018, nominata nuovamente direttrice dall’Agenzia spaziale italiana dal commissario straordinario, dopo l’esautoramento di Battiston da Presidente dellASI)  mantiene l’affidamento della direzione sulla base della decisione del consiglio d’amministrazione a Presidenza Saccoccia insediatosi alcuni giorni fa.
Lo si apprende formalmente dal sito dell’ASI
Nel sito non si specifica  la durata dell’incarico.
Si rileva soltanto che si parla di affidamento e non di nomina.
E’ la prima volta nella storia dell’Agenzia che il mandato della direzione generale sia confermato ripetutamente.
0

Sitael è il fiore all’occhiello dello spazio pugliese. Il suo attuale organigramma.

Dopo che Nicola Zaccheo  è approdato alla guida dell’Enac, alla cabima di regia della Sitael è andato Matteo Pertosa   a ricoprire  il ruolo di amministratore delegato.
Sitael è l’azienda leader nel segmento dei mini satelliti appartenente al gruppo pugliese Angel, la holding guidata da Vito Pertosa.
Il board della società ha inoltre affidato il ruolo di managing director della Divisione Spazio. a Pier Luigi Pirrelli che ha  rivestito il ruolo di managing director del Centro italiano di ricerche aerospaziali (Cira) di Capua, e in passato è stato ceo di ELV e direttore della divisione spaziale di Europropulsion.
Per completezza di informazione, come si rileva dal sito internet della Sitael, Chiara Pertosa da Febbraio scorso presiede il consiglio d’amministrazione
Si rileva anche che Angelo Matteo Pertosa è stato uno dei relatori all’evento dell’associazione Gian Roberto Casaleggio  tenutosi ad Aprile scorso  ad Ivrea.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald