0

Nell’ASI, al momento senza consiglio d’amministrazone, procede lo svolgimento di concorsi per tecnologi.

L’ASI ad oggi è sostanzialmente ferma perchè priva di un consiglio d’amministrazione la cui nomina continua a ritardare. Si attendono infatti le decisioni in materia del Comitato interministeriale di Palazzo Chigi, di cui alla legge 7/2018.
Eppure i concorsi per 4 posti di dirigente tecnologo ( vedi 2 interrogazioni parlamentari al riguardo) continuano ed il 9 ottobre si svolgeranno gli orali per i candidati alla Posizione DT4,
Ma non solo, si portano avanti anche altri concorsi e nello aspecifico quelli inerenti alla selezione pubblica, per titoli ed esami, per la copertura di n. 9 posti a tempo indeterminato nell’ASI, nel profilo di Tecnologo, del livello professionale III – Area Tecnica – Scadenza: 17 settembre 2018
Queste selezioni presentano una peculiarità interessante in quanto.come prevede l’articolo 5 del bando stesso  al punto 6,la valutazione dei titoli sembra essere  effettuata ad una nostra lettura  dopo le prove scritte e prima che si proceda alla correzione dei relativi elaborati.
Di solito i titoli dei candidati sono esaminati  prima delle prove di esame.
Riteniamo utile segnalarlo.
0

Piano spaziale nazionale: più USA meno Europa e soprattutto meno Francia?

In questi primi mesi di Governo del cambiamento stiamo assistendo a rapidi mutamenti in politica internazionale.
Gli inquieti rapporti con l’Unione Europea e soprattutto con la Francia , sempre più incrinati, non possono che avere ripercussioni sulla strategia spaziale italiana ove, almeno fino ad ora, il rapporto con i francesi è stato privilegiato anche e soprattutto nelle alleanze industriali.
Una per tutte: da anni vi è una presenza consistente di Thales presente in Thales Alenia ( azionista di maggioranza) e in Telespazio (azionista di minoranza).
Emergeranno prima o poi altre industrie e soprattutto sarà data maggiore attenzione all’alleanza con gli Stati Uniti? Vi sarà una maggiore concorrenza ed una riduzione del monopolio Leonardo .Finmeccanica?
Presto vedremo dunque  cosà accadrà nel settore spaziale a livello industiale.
Basta attendere fra qualche mese la nuova strategia spaziale nazionale cui metterà mano il comitato spaziale di Palazzo Chigi, costituito ai sensi della legge 7/2018.
0

Cira ed ENEA siglano un accordo a carattere triennale.

E’ stato firmato nei giorni scorsi tra CIRA rd ENEA  un accordo quadro per realizzare programmi di comune interesse relativi s sistemi bio-rigenerativi e di supporto alla vita, sistemi energetici basati su batterie, celle a combustibile e super-condensatori, soluzioni per la propulsione ibrida-elettrica, tecnologie dei materiali e delle strutture, nonché innovazioni tecnologiche per l’ambiente e il clima.
 L’accordo, di validità triennale, sarà gestito da un Comitato di coordinamento misto Enea-Cira che avrà il compito di individuare volta per volta le attività di interesse comune oggetto delle specifiche convenzioni esecutive.
0

Botta e risposta: l’ordine del giorno del partito Democratico sull’esclusione del Presidente dell’ASI come membro di diritto da Comitato spaziale non è stato accettato.

E’ avvenuto tutta nella stessa seduta del 13/9/2018. alla Camera dei deputati.
L’ordine del giorno per la riammissione nel comitato spaziale  come membro di diritto del presidente dell’ASI è stato respinto.
Le modalità della votazione si possono rilevare dal sito del Parlamento.
0

La regione Basilicata dispone 10 milioni di euro per le strutture di ricerca. Tra queste vi è anche il centro di geodesia spaziale di Matera.

Si apprende che la Regione Basilicata, in linea con la roadmap dell’European strategy forum on research infrastructures e con il Piano nazionale delle infrastrutture di ricerca, ha candidato tre infrastrutture nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La prima, Aerosols Clouds and Traces gases Research Infrastructure Network, gestita dal Cnr Imaa, è rientrata tra le 18 finanziabili dal Pon ‘Ricerca e Innovazione 2014-2020′, mentre le altre due, Centro di Geodesia Spaziale ‘Giuseppe Colombo’, gestita dall’Agenzia Spaziale Italiana, e Piattaforma Integrata per la Bioenergia e la Chimica Verde, gestita dall’Enea, sono state incluse tra quelle finanziabili dal Programma operativo regionale e rientrano tra i beneficiari dell’avviso pubblico”.
La Regione Basilicata contribuirà alla realizzazione del progetto di investimento presentato da Enea e Agenzia Spaziale Italiana con un’intensità di aiuto pari al 50 per cento delle spese ammissibili e per un importo massimo di 5 milioni di euro. I beneficiari potranno candidare un solo progetto di investimento della durata massima di 48 mesi che dovrà coinvolgere un consistente gruppo di ricercatori nella attività di ricerca.
0

E’ un giapponese il primo turista lunare.

E’ un miliardario giapponese  colui che ha acquistato il primo biglietto  per un viaggio intorno alla Luna.
Si chiama Yusaku Maezawa e potrebbe volare nel 2023, portando con sé anche una comitiva di otto artisti.Lo stesso Elon Musk, fondatore di SpaceX, potrebbe unirsi al viaggio.
 Maezawa, che ha 42 anni, sarà il primo a viaggiare sul super razzo Big Falcon Rocket (Bfr) che l’azienda californiana costruirà in uno stabilimento nei pressi di Los Angeles e anche il primo uomo a raggiungere la Luna dal 1972, anno dell’ultima missione americana del programma Apollo.
Non è stato rivelato l’importo del biglietto che comprenderà anche la gratuità per gli artisti.
Qualche ulteriore dettaglio:Maezawa è l’amministratore delegato del più grande gruppo online di moda in Giappone, ed è la diciottesima persona più ricca del Paese con una fortuna di 3 miliardi di dollari.Il suo hobby è collezionare preziose opere d’arte moderna.
0

Il partito democratico vuole reintrodurre il Presidente dell’ASI come membro di di diritto del Comitato per lo spazio ed allo scopo presenta un ordine del giorno in Parlamento.

Il 13 settembre u,s. ha presentato alla Camera dei deputati  un ordine del giorno al G in ordine alla necessità di rivedere l’emendamento  che esclude il Presidente dell’ASI come componente di diritto del comitato inteministeriale per lo spazio.
Il primo firmatario è Benamati del PD, che è stato il primo firmatario della legge 7/2018.
Insomma è in corso, almeno sembra, un vero e proprio braccio di ferro  tra Governo ed opposizione del PD sul ruolo dell’ASI e sulla riconferma del presidente dell’ASI.
0

Politica spaziale nazionale: se ne parla molto nei convegni. A quando le prime concrete decisioni?

La stampa nazionale ha dato giustamente molta diffusione al seminario sullo spazio organizzato  il 17 c.m.presso il Ministero degli affari Esteri, proprio all’indomani della prima riunione del comitato interministeriale per lo spazio insediato a Palazzo chigi il 6 settembre u.s ai sensi della legge 7/2018.
Moltissimi sono stati gli interventi  rd uno per tutti quello di Giancarlo Giorgetti sottosegretario alla Presidenza del Consiglio che presiede il comitato spaziale.Egi ha posto in evidenza la  priorità di elaborare gli indirizzi del governo in materia spaziale e aerospaziale, Da essi discenderà il Documento strategico della politicanazionale nel settore, un piano che sarà sottoposto all’approvazione collegiale e formalizzata nell’ambito del Comitato.
Si tratta di un’attività di non poco conto che dovrà tenrere realmente conto dell’esigenze dei cittadini.
Quando dalle parole si passerà ai fatti?
E’ vero che sono trascorsi poco più di 10 giorni dalla prima riunione del Comitato. ma fino ad ora sembra ancora tutto non ancora ben definito a partire dalla composizione del CDA dell’ASI.
0

Il seminario della specola vaticana.

Si apprende che dal  10 settembre, fino a giovedì 13scorsi  la Specola Vaticana  ha ospitato, nella sede di Castelgandolfo, il primo seminario sulla cura delle meteoriti e dei campioni extraterrestri.
Vi hanno  partecipato ben  27 istituzioni scientifiche mondiali, inclusi musei e università di Europa, Stati Uniti, Canada, Russia, Marocco. Si è parlato non solo di meteoriti  , ma anche di missioni spaziali, come quella denominata Apollo, che ha visto l’allunaggio della Nasa, o la missione Hayabunasa dell’asteroide 25143 Itokawa.
0

Si è svolto oggi al MAE il seminario sullo spazio.

Si apprende dall‘ANSA che si è svolto oggi ilconvegno sull’Italia nello spazio organizzato dpresso il Ministero degli Esteri.
E’ stata un’ulteriore occasione per confermare da parte di tutti i partecipanti l’importanza della governance spaziale istituita con la legge 7/2018,
Il segretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti ha  tra l’altro  posto in evidenza che primi dossier sul tavolo del Comitato ormai operativo dal 6 settembre scorso riguardano, ha aggiunto, i nuovi satelliti del programma di Cosmo SkyMed e il programma di cooperazione con la Cina.
Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald