0

La preparazione della Conferenza dell’ESA, la nuova legge spaziale ed il nuovo sito dell’ASI. Questi i temi centrali della prossima conferenza Stampa di Piero Benvenuti, Commissario dell’ASI.

Si apprende che il 28 Marzo p.v., il commissario straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana, Piero Benvenuti, incontrerà la stampa per illustrare le prossime tappe di avvicinamento all’importante vertice europeo previsto a Siviglia il 27 ed il 28 novembre.
In quell’occasione  saranno presentati anche il nuovo logo dell’ASI e il nuovo sito web.
Sarà un’occasione anche per acquisire informazioni sul futuro dell’ASI  e sui cambi al vertici annunciati , ma non ancora ufficiali.
Non sembra proprio un congedo, tutt’altro!
0

Il satellite Prisma parla anche materano.

“Il primato spaziale italiano è denso di materanità”. Questo il commento del Sindaco, Raffaello De Ruggieri, dopo il lancio di Prisma, il  satellite dell’Agenzia Spaziale Italiana, che consentirà il monitoraggio della Terra per mezzo della tecnologia iperspettrale che consente di riconoscere non solo le forme degli oggetti, ma anche quali elementi chimici contengono. Queste le parole del Sindaco:
“I dati del satellite saranno raccolti ed elaborati presso il centro spaziale dell’Asi di Matera e questo non può che rappresentare un orgoglio per tutti i materani” queste le parole del Sindaco.
0

A quando il passaggio di testimone in ASI tra Benvenuti e Saccoccia?

Il titolo del nostro blog  forse è un po’ provocatorio, perchè ad oggi non vi è ancora nulla di ufficiale sulla nomina di Giorgio Saccoccia a Presiodente dell’ASI.
Conferme e nessuna smentita all’articolo  de ” il Fatto Quotidiano” che diramò la notizia e nulla più.
E poi. anche se giungesse l’ufficialità, la procedura di nomina potrebbe  avere tempi lunghi perchè il tutto dovrà avere anche il placet del comitato interministeriale per lo spazio di Palazzo Chigi che  deve tra l’altro ancora approva re le linee del piano strategico nazionale.
Al giudizio del comitato saranno sottoposte anche le nomine dei componenti del consiglio d’amministrazione derll’ASI.
Nel frattempo  l’ASI  continuerà ad essere governato  dal team commissariale coadiuvato dalla direttrice generale.
E in Esa continuerà ad andare come Capo delegazione italiana il Commissario Straordinario?
E dopo il Capo delegazione sarà Giorgio Saccoccia  ( proveniente dall’ESA).?
Secondo la nostra opinione qualche problema  di opportunità  potrebbe esservi.
Insomma tutto sembra ancora incerto e confuso!
0

ASI e le denunce alla Procura della Corte dei Conti.

 Il giornale ” La Verità” in una rubrica del 25/03/2019 a firma Francesco Bonazzi  (vedi rassegna stampa dell’ASI) si sofferma sulle vicende spaziali.
Si legge testualmente”Marco Bussetti ha scelto il nuovo presidente dell’Agenzia spaziale: si tratta di Giorgio Saccoccia, bellunese, 56 anni, ingegnere aerospaziale a capo del settore propulsione spaziale dell’Estec, il Centroeuropeo di ricerca e tecnologia spaziale dell’Esa, l’agenzia europea. Insomma, dopo la cacciata di Roberto Battiston, che ha fatto ricorso al Òàã, il governo vuole andare sul sicuro. Chi invece non va sul sicuro è Sergio Mattarella, che ha nominato Battiston, che ha sposato la nipote di Romano Prodi, commendatore della Repubblica. 11 commissario dell’Asi, nei giorni scorsi, ha mandato alla Procura della Corte dei conti una serie di denunce sulla gestione Battiston che rischiano di imbarazzare anche la «benedizione» del Quirinale.”
Nulla di nuovo  rispetto a quanto già si sappia, ma che tuttavia pone in evidenza come la situazione spaziale sia ancora pesante.
0

Presto nuovi Enti di ricerca su diversi temi. Lo afferma il Presidente del Consiglio Conte.

 
 
In occasione della presentazione a Lecce di un accordo tra Cnr ed Eni per un piano articolato di ricerca e sviluppo in settori fondamentali della crescita sostenibile.il presidente del Consiglio Conte  ha dichiarato ” “Questo governo continuera’ a battere sul tema della ricerca. Siamo in ritardo rispetto ad altri Paesi e dobbiamo colmare questo gap, quindi investiremo sempre piu’, rafforzeremo e potenzieremo il nostro sistema di ricerca“.“Creeremo nuovi enti di ricerca su diversi temi“:
La joint research agreement prevede 20 milioni di investimenti per attivare quattro laboratori congiunti, tutti localizzati nel Mezzogiorno, e un connesso programma di alta formazione rivolto a giovani ricercatrici e ricercatori.
0

Nell’accordo Italia-Cina sulla via della seta vi è alla fine anche lo spazio.

Non poche sono state le perplessita fino alla fine anche e soprattutto tra le due anime del Governo: Lega e Movimento Cinque Stelle sull’accordo Ialia- Cina.
Vi è compreso anche il settore spaziale.
 Le due Agenzie spaziali lavoreranno in particolare per lanciare un secondo satellite di rilevazione geomagnetica entro il 2021, dopo quello messo in orbita a febbraio dello scorso anno.
E’ un accordo che va nel segno della continuità  del lavoro già avviato dal precedente presidente dell’ASi Roberto Battiston.
0

La Tv sulla ricerca del CNR: presentata un’interrogazione parlamentare al Senato.

Si apprende dal giornale “La notizia” che il  progetto del Consiglio Nazionale della Ricerche di fare una tv sulla ricerca (High Science Tv.eu) con il Cnccs, già finito sotto ai riflettori dell’Anticorruzione è ora all’attenzione dei ministri della Ricerca e della Salute, Bussetti e Grillo.
E’ stata presentata infatti al riguardo  un’interrogazione parlamentare firmata dal presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra.
0

Banca Euromobiliare : incontro con l’imprenditore ed astronauta Maurizio Cheli.

Si apprende che la Banca Euromobiliare ha offerto a 130 clienti e consulenti l’opportunità di dialogare con Maurizio Cheli, astronauta della Nasa, capo pilota collaudatore dell’Eurofighter e oggi imprenditore nell’ambito dei velivoli leggeri.
Pianificare la propria crescita personale e professionale per ottenere l’eccellenza è stato il tema dell’incontro  chsi è svolto qualche giorno a al Grattacielo Pirelli di Milano.
Maurizio Cheli è un ex astronauta, imprenditore e consigliere d’amministrazione del CIRA.
Nel settembre scorso fu designato dal Ministro dello Sviluppo economico come Consigliere d’amministrazione dell’ASI. Lo sarà ancora ?
0

La gestazione della nuova ASI è appena iniziata. La stada è lunga e non del tutto asfaltata.

La notizia  della nomina di Giorgio Saccoccia a Presidente dell’ASI è stata data da ” il Fatto quotidiano” appena due giorni fa.
Al momento non vi è ancora una dichiarazione del Ministro Bussetti.
Sarebbe iniziata quindi ( ufficiosamente) la gestazione della nuova ASI.
Continuando ad usare termini ginecologici, speriamo che la gravidanza non impieghi nove mesi perchè l’ASI ha bisogno di un nuovo staff in tempi rapidi,,
Rispolveriamo cosa reciti la legge 7/2018 al riguardo:
“Il consiglio di amministrazione, nominato con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca, sentito il Comitato interministeriale per le politiche relative allo spazio e alla ricerca aerospaziale, e’ composto dal presidente, designato dal Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca, e da altri quattro componenti, scelti tra personalita’ di elevata e documentata qualificazione ed esperienza nel campo della ricerca e dell’industria spaziale e aerospaziale, dei quali uno designato dal Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, uno dal Ministro della difesa, uno dal Ministro dello sviluppo economico e uno dal Ministro dell’economia e delle finanze. La composizione del consiglio di amministrazione e’ definita altresi’ favorendo la presenza di entrambi i sessi»;
Saranno inevitabili altri mal di pancia, (perchè forse ci si aspettava un’altra cinquina partorita dal comitato di esperti) nella definizione del nuovo CDA da cui gemmeranno la nuova Direzione Generale. il Comitato tecnico scientifico, i nuovi assetti delle società partecipate ( in primis CIRA) nonchè la Fondazione Amaldi.
E nel frattempo la delegazione italiana dovrà andare alle riunioni dell’ESA ( da cui è dipendente il Preidente in pectore) in vista della ministeriale dell’ESA che si terrà a Siviglia alla fine dell’anno in corso.
Questa è in sintesi la situazione, a nostro avviso, lastricata da non poche difficoltà.
0

Arrivano conferme su Saccoccia come Presidente dell’ASI.

Arrivano conferme alla notizia diramata eue giorni fa  da “il Fatto Quotidiano” sulla designazione da parte del Ministro del MIUR dell’ing. Saccoccia come nuovo presidente dell’ASI.
Ecco anche un articolo de ” Il Sole 24 ore”.
Con Saccoccia, sempre che  rimangano le conferme, si torna alla Presidenza da parte di un Ingegnere.
Fisici ed ingegneri si alternano.
Vetrella ( Ingegnere), Bignami  (Astrofisico), Saggese (ingegnere), Battiston  (Astrofisico) ed infine Saccoccia ( ingegnere).
Ed anche Piero Benvenuti ( commissario straordinario) astrofisico.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald