Tra i consulenti per gli affari aerospaziali di Palazzo Chigi vi è anche Giuseppe Viriglio, Presidente dell’aeroporto di Levaldigi?

Da un’intervista rilasciata a La Stampa nel 2019 si evince che Giuseppe Viriglio attuale Presidente dell’aeroporto di Cuneo  all’epoca era consulente per gli affari aerospaziali presso la presidenza del Consiglio dei Ministri ( presumibilmente governo Conte 1)

Lo e’ ancora?

Le norme del Green Pass sono applicabili per i dipendenti del Parlamento?

 

Il Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori lo sarà anche per i parlamentari e per i dipendenti del Parlamento?

Sembrerebbe di no per il principio di autodichia.

Non si esclude un testo varato dalle Camere per l’adozione del pass sanitario nelle aule.

Insomma regole ed eccezioni.

La giornata di studi sullo spazio organizzata da Civiltà delle macchine.

Si terrà il 21 settembre prossimo una giornata  di studi organizzata a Roma dalla Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine presso il Complesso monumentale di San Salvatore in Lauro.

L’incontro, dal titolo “G20/ L’Italia per lo spazio” intende delineare una sintesi nella riflessione complessiva delle strategie spaziali sul peso non solo strategico e geopolitico ma anche giuridico, sociale, economico della apertura delle rotte celesti e dell’approdo delle bandiere statali, e dei grandi poteri privati, sulla Luna e sui pianeti del sistema solare.

I lavori, presentati dal Presidente della Fondazione Luciano Violante e dall’astronauta Roberto Vittori, vedranno, tra gli altri, la presenza del Ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, del Ministro dell’università e della ricerca Maria Cristina Messa, del Direttore Generale dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) Josef Aschbacher, del Presidente dell’ASI Giorgio Saccoccia, dei Rettori delle principali Università italiane, con uno speech di Piero Angela.

Le conclusioni sono affidate al Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao, il quale rappresenta anche l’Autorità delegata per le politiche dello Spazio e dell’Aerospazio.

La lezione di Andreatta: prendere decisioni necessarie anche quando impopolari può’ valere anche per il settore spaziale.

Da Ministro, si è mosso in modo coraggioso e onesto in anni drammatici per la Repubblica, e non ha esitato a prendere decisioni necessarie anche quando impopolari. Sono tentato di dire “soprattutto” se erano impopolari.

“Le cose vanno fatte perché si devono fare, non per avere un risultato immediato,” come sintetizzò una volta con efficacia.

La politica di allora non lo ascoltò, anzi lo emarginò.

I risultati di quella scelta scellerata della politica di allora sono ancora oggi, purtroppo, davanti a noi.

Queste sono le affermazioni  del Presidente del Consiglio Mario Draghi espresse a Bologna il 14 settembre u.s nella rievocazione della figura di Beniamino Andreatta. ( vedi sito della Presidenza del Coniglio per il testo integrale).

Possono e debbono valere anche per lo spazio dove a nostro giudizio le strategie sono molte volte  confuse e frammentarie.

 

D’altra parte. in pochi lo sanno, agli albori del piano spaziale nazionale, Andreatta nel suo ruolo di Ministro delle finanze si interessò anche della programmazione spaziale. avvalendosi del supporto di due eminenti fondatori dello spazio italiano e cioè Gian Pietro Puppi e Giuseppe Colombo.

L’Italia va sulla Luna. Lo fa con Quascom.

 

Si apprende che Qascom  un’azienda di Bassano del Grappa svilupperà per l’Agenzia spaziale italiana (Asi) il sistema Neil (Navigation early investigation on lunar surface), un ricevitore per Sistema satellitare globale di navigazione (Gnss) con tecnologia Software defined radio (Sdr).

L’ obiettivo è trovare la strada migliore per l’orbita lunare e un “parcheggio” agevolato sulla Luna per il lander lunare Blue Ghost della Nasa.

Ma il bilancio del CIRA è ancora in fase di approvazione? Se ne sa nulla?

Sono mesi che ci domandiamo  se il bilancio del CIRA sia stato approvato.

E’ un atto fondamentale nella procedura di nomina del Presidente del CIRA prima della nomina del Presidente da parte dell’assemblea.

Vi è al momento concordanze di vedute nel consiglio d’amministrazione?

Al momento si possono formulare soltanto ipotesi perchè nulla è dato sapere.

Addetto spaziale presso la rappresentanza italiana a Parigi presso la rappresentanza permanente di Parigi: iniziano le selezioni.

 Per quanto sia dato sapere, si sono avviate le selezioni per la scelta degli addetti spaziale presso la rappresentanza permanente a Parigi.

La lista dei candidati e’ nota ed e’ stata data in precedenti articoli in quanto rinvenibile dal sito del MAE.

Molti candidati sono dell’ASI.

Secondo indiscrezioni  già  circola il nome del prescelto dal Ministero degli Affari Esteri.

Cosi  dicasi anche per l’addetto spaziale presso l’ambasciata italiana a Praga.

Finalmente qualcosa si muove dopo lo stallo di mesi: il Ministro Colao neopresidente del Comint va in visita all’ASI.

“ Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, delegato alle politiche spaziali e aerospaziali, Vittorio Colao, ha visitato oggi la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana, accolto dal Presidente,Giorgio Saccoccia, dal Direttore Generale,Fabrizio Tosone, e dal management team dell’Agenzia. All’incontro erano presenti anche il Consigliere Militare del Presidente del Consiglio, Gen. Luigi Francesco De Leverano, il Capo di Gabinetto, Stefano Firpo e rappresentanti del MUR e del MISE.”

Dal sito dell’ASI.

Finalmente qualcosa si muove dopo lo stallo di mesi: il Ministro Colao,neopresidente del Comint va in visita all’ASI.

“ Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, delegato alle politiche spaziali e aerospaziali, Vittorio Colao, ha visitato oggi la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana, accolto dal Presidente,Giorgio Saccoccia, dal Direttore Generale,Fabrizio Tosone, e dal management team dell’Agenzia. All’incontro erano presenti anche il Consigliere Militare del Presidente del Consiglio, Gen. Luigi Francesco De Leverano, il Capo di Gabinetto, Stefano Firpo e rappresentanti del MUR e del MISE.”

Dal sito dell’ASI.

Gli Scout a convegno. La relazione conclusiva sarà di Roberto Battiston.

 


Venerdì 10 settembre (fino al 12), a Roma, con l’intervento introduttivo del presidente Massimiliano Costa si apre “Magister in Sinodo”, l’incontro nazionale del Masci (il Movimento adulti scout cattolici italiani.

. La relazione conclusiva sarà affidata al fisico Roberto Battiston, già presidente dell’Agenzia Spaziale italiana, che illustra alcune tendenze tecnologiche, economiche e sociali che si svilupperanno nel prossimo futuro, allo scopo di supportare il Movimento nella sua progettazione dell’attività nei successivi dieci anni.