0

Il Comitato interministeriale sulla politica spaziale potrebbe essere il primo passo per una Cabina di regia sulle tecnologie duali. Lo dice il rapporto Italiadecide presieduta da Luciano Violante.

 Vi è stata il 12 febbaio 2018 a Montecitorio la presentazione del Rapporto 2018 di italiadecide “Civile e militare – Tecnologie duali per l’innovazione e la competitività”
  Il rapporto propone tra l’altro un grande progetto nazionale basato sulle tecnologie duali come volano per far crescere un mercato di capitali privati e per far decollare l’innovazione.
Secondo il rapporto, il Comitato interministeriale sulla politica spaziale, varato con la recente legge sul riordino spaziale, potrebbe essere il primo passo per una Cabina di regia sulle tecnologie duali, che favorisca l’incontro tra domanda pubblica e offerta, con compiti di indirizzo e in grado di generare circoli virtuosi in materia di ricerca e sviluppo.
0

Direttore Generale del CNR: nominata la commissione selezionatrice.Uno dei tre membri è il Presidente della Spencer Stuart Italia.

Si apprende che è stata nominata la commissione per l’individuazione di candidati idonei a ricoprire l’incarico di Direttore Generale del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
E’ così composta:
- Dott. ANGELO LINO DEL FAVERO COMPONENTE
Direttore Generale Istituto Superiore di Sanità ISS
- Prof.ssa ROBERTA RAMPONI COMPONENTE
Ordinario Politecnico di Milano Dipartimento di Fisica
già Direttore dell’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie (IFN-CNR)
- Dott. CARLO CORSI COMPONENTE
Presidente Spencer Stuart Italia.
0

La gestione del Centro di Matera affidata alla società partecipata dell’ASI e- Geos.

L’affidamento quadriennale della Gestione del Centro di Geodesia Spaziale di

Matera è stato aggiudicato alla : societa’ e-GEOS S.p.A. ( vedi Gazzetta ufficiale), per un
importo pari a € 13.958.005,22 € (al netto di IVA).

Avrà la  durata di  48 mesi con la possibilita’ di esercitare l’opzione di successivi rinnovi annuali sino ad un massimo di n. 4 rinnovi totali.

Dai verbali di sopralluogo del Centro pubblicati dall’ASI si evince che i concorrenti  sarebbero stati due.
Si ricorda che e- Geos è società partecipata dell’ASI e Telespazio.
0

NASA: privatizzazioni in vista?

 Permane ancora incertezza sul futuro della NASA con l’amministrazione Trump.
Si parla molto ad esempio del fatto che la Casa Bianca intenderebbe trasformare la Stazione Spaziale Internazionale in un’impresa privata, in modo da non dover più finanziare il costoso programma della Nasa.
Secondo quanto riportato dalla stampa americana
“Nei prossimi sette anni la Nasa svilupperà i propri partenariati internazionali e commerciali per garantire la presenza e l’accesso continuati degli esseri umani all’orbita bassa”
A tale proposito sarebbero stanziati 150 milioni di dollari nel suo bilancio per il 2019.
0

Feci ed urine in un prossimo futuro convertite in sostanze commestibili nello spazio.

Una delle problematice più complesse che si dovrà affrontare nei viaggi verso Marte è quella dell’alimentazione.
Portare cibo già confezionato richiederebbe troppo spazio e troppo peso (più peso inoltre significa più carburante e più costi).
Ed ecco una possibile soluzione che arriva da uno studio  della Pennsylvania State University, pubblicato su Life Sciences in Space Research.
Sarebbe quella della trasformazione  di feci e urine degli astronauti in qualcosa di commestibile.
 Sarebbe stato messo a punto un sistema che utilizza i microbi che scompongono molto rapidamente i rifiuti umani sia liquidi che solidi, utilizzando la digestione anaerobica, un processo biologico che avviene senza ossigeno. Questo tipo di digestione produce metano che può essere utilizzato per coltivare un altro microbo, utilizzato attualmente sulla Terra come integratore per animali.
0

La giornata delle donne nella scienza.

Si festeggia oggi la giornata delle donne nella scienza.
 Lo scopo di questa giornata donne-scienza è anche quello di far rendere conto agli stati quanto sia importante integrare pienamente il sesso femminile nella scienza e nella ricerca.
A questo contribuisce, in Italia, il concorso “Donne e ricerca in fisica” che chiuderà il bando il 28 febbraio.
0

Pubblicata in Gazzetta la nuova legge sullo spazio.

Oggi 10 febbraio 2018 è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale la legge
“Misure per il coordinamento della politica spaziale e aerospaziale e disposizioni concernenti l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia spaziale italiana.”
Secondo quanto disposto dall’articolo2
” Per le finalita’ di cui al comma 1, il Presidente del Consiglio dei ministri, con proprio decreto da adottare entro quindici giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione, individua il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle politiche spaziali e aerospaziali e l’ufficio della Presidenza del Consiglio responsabile delle attivita’ di supporto coordinamento e segreteria del Comitato.”
Si ricorda che, intanto, il Ministro del MIUR ha avviato la procedura di nomina del nuovo presidente dell’ASI il cui statuto sarà modificato entro 6 mesi dal consiglio d’amministrazione in carica-
Un bell’ingorgo!
0

Campagna elettorale 2018: i Partiti politici promettono tutto a tutti, ma dimenticano la ricerca scientifica.

Fino ad ora non vi è un partito politico che abbia dedicato attenzione alla ricerca scientifica, che appare completamente trscurata. Magari nei giorni futuri se ne parlerà, ma non ne siamo molto convinti.
E’ interessante leggere  a tale proposito la lettera di denuncia redatta da alcuni scienziati
0

Sono istituiti i corsi di laurea in gastronomia.

Sono state istituite dal MIUR  le classi dei corsi di laurea  in scienze, culture e politiche della gastronomia e di laurea magistrale in Scienze economiche e sociali della gastronomia
saranno insegnate nozioni snche sulle diete e cibi spaziali?

0

Cipro ed Italia insieme nello spazio.

 Si apprebde dall’informativa dell’ultimo consiglio d’amministraszione dell’ASI  che è stata approvata  una lettera di intenti tra l’ASI e  l’organizzazione spaziale cipriota (Cyprus Space Exploration Organization “CSEO”).
Cipro è già da qualche anno  uno stato cooperante dell’ESA, con l’accordo firmato nel luglio 2016 a Nicosia.
 E’ operante anche  una Cyprus Remote Sensing Society, che conta almeno 50 membri attivi, contribuendo alla costruzione di una forte comunità nazionale di osservazione della Terra.
Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald