0

Inizia al Senato l’esame del decreto legge per l’istituzione del Ministero dell’istruzione e del Ministero dell’università e della ricerca.

Si apprende dal sito internet del Senato che la Commissione Istruzione, ha in calendario, mercoledì 15 gennaio, l’avvio dell’esame dell’Atto Senato n. 1, di conversione del decreto-legge 9 gennaio 2020, n. 1, per l’istituzione del Ministero dell’istruzione e del Ministero dell’università e della ricerca.

0

” Grazie all’Europa dei francesi , l’Italia non decolla” E’ il titolo di un articolo critico sui risultati italiani conseguiti dall’Italia alla conferenza ministeriale dell’ESA.

Si tratta di un articolo di LIMES al di fuori del coro trionfalistico di tutti coloro che hanno osannato alle grandi vittorie conseguite dalla delegazione italiana alla conferenza interministeriale dell’ESA tenutasi a Siviglia a novembre scorso.
Gli autori sono:
Prof. Mariano Bizzarri, già presidente Consiglio Scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana, Università La Sapienza Roma
Dr. William de Vecchis, senatore
Dr. Alessandro Sansoni.
L’inizio del testo è molto esplicito:
“Nonostante i toni trionfalistici della stampa mainstream, a Siviglia l’Esa ha di fatto rimosso ogni possibilità di difendere lo sviluppo di prodotti italiani di alta tecnologia. Oscurando il progamma Vega-E, l’obiettivo della Francia è far fuori Avio e l’Italia”.
Moltissime sono le critiche e tra l’altro si afferma quanto segue:
“Il programma è stato approvato, ma sarà finanziato per la maggior parte dall’Italia, mentre Germania e Francia si sono dissociate. Ciò vorrà dire che non solo dovremo fare il lanciatore con mezzi nostri, ma che gli spazi di “mercato” per il suo utilizzo saranno sostanzialmente nulli. Prima dei nostri vettori l’Esa finirà infatti per usare quelli dei francesi”.
Condividiamo la sostanza dell’articolo.
L’intero articolo è su Limes on line.

0

L’immobilità politica del Paese: si riflette anche nell’Agenzia spaziale?

Il Paese è immobile. Secondo il parere di molti per lo meno fino alla celebrazione delle elezioni regionali di fine mese.
Non diversa sembra la situazione del microcosmo ASI .
Tanto per citare qualche esempio:
il consiglio d’amministrazione è ancora zoppo per la mancanza del membro designato dal MEF.
non è ancora stato ancora nominato il direttore generali ed al riguardo aleggiano non certezze su quando accadrà.
la struttura organizzativa varata dal precedente Presidente dell’ASI rimarrà ancora valida per alcuni mesi, in attesa della definizione di una nuova struttura di comando.
Insomma sembra tutto rimandato a data da destinarsi?

0

Un italiano per il direttore delle telecomunicazioni in ESA?

L’agenzia spaziale europea ha aperto da giorni una selezione per il direttore generale delle telecomunicazioni.
Si tratta di un direttorato europeo molto importante e di alta valenza strategica ed industriale.
Ne abbiamo parlato più volte sul nostro blog anche per porre in evidenza che in Italia vi sono candidati autorevoli in grado di partecipare alla selezione aperta dall ‘ESA.
Si ricorda che già in una precedente selezione esplicata in ESA per la nomina del direttore di telecomunicazioni, la delegazione italiana dell’epoca presieduta dal precedente Presidente dell’ASI sostenne la candidatura di un esperto in telecomunicazioni dell’agenza spaziale.
E’ ancora valida questa candidatura?

0

Operativo il Ministro dell’Università e della ricerca. Sul suo tavolo anche il dossier dello spazio.

Il neo Ministro dell’Università e della ricerca ha giurato nelle mani dello Stato e pertanto da qualche giorno è pienamente operativi.
Molti sono i dossiers che dovrà affrontare e tra questi quelli dell’innovazione e della ricerca. Non ultimo quello dello Spazio in quanto, come è noto, anche dopo l’istituzione della legge 7/2019 continua a vigliare l’agenzia Spaziale italiana ed a essere titolare in termini di competenza dei consistenti finanziamenti nazionali ed internazionali.
Si attende un suo ruolo attivo nell’ambito del Comitato interministeriale per lo spazio di Palazzo Chigi presieduto dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Fraccaro.
Già nei prossimi giorni ASI e CIRA provvederanno a nominare i direttori generali. Sono nomine di spettanza dei rispettivi consigli d’amministrazione.
Sarà interessato anche se informalmente il Ministro Vigilante?

0

Riccardo Maria Monti nominato Presidente dell’associazione Italia-Emirati Arabi.

Si apprende che Riccardo Maria Monti già presidente dell’Ice e di Italferr, oggi responsabile di Triboo azienda quotata leader in Italia nell’e-commmerce e digital marketing, è il nuovo presidente dell’Associazione Italia-Emirati Arabi.
Monti lavorerà a stretto contatto con Badr Al Olama, co-presidente dell’associazione e direttore della divisione aerospazio di Mubadala, e con Franco Frattini, presidente onorario dell’associazione nonché attuale presidente di sezione del Consiglio di Stato e presidente della Società italiana per l’organizzazione internazionale (Sioi). L’Associazione Italia-Emirati Arabi, il cui segretario generale è Nicola Martinelli, promuove lo sviluppo ed il consolidamento delle relazioni culturali ed economiche tra i due paesi.

0

Con il programma Artemis della NASA è nata la nuova leva di astronauti composta da sette uominini e sei donne.

E’ ufficialmente nata con il programma Artemis della NASA la nuova leva di astronauti denominata ” classe delle tartarughe” e composta da sette uomini e sei donne.
Sono per l’esattezza 11 i candidati della Nasa (Kayla Barron, Zena Cardman, Raja Chari, Matthew Dominick, Bob Hines, Warren Hoburg, Jonny Kim, Jasmin Moghbeli, Loral O’Hara, Francisco Rubio, Jessica Watkins) e due quelli dell’Agenzia spaziale canadese (Joshua Kutryk e Jennifer Sidey-Gibbons).
Il loro background è molto vario: prevalgono gli ingegneri, ma ci sono anche medici chirurghi, biologi e geologi, a far intendere come l’esplorazione dello spazio richieda una preparazione sempre più multidisciplinare.
Questa è dunque la prima classe di astronauti che si diploma sotto il programma Artemis, promosso dalla Nasa per riportare l’uomo sulla Luna insieme alla prima donna.
Selezionati nel 2017 dopo una durissima selezione (solo la Nasa ha ricevuto oltre 18.000 domande di partecipazione), i nuovi astronauti hanno completato l’addestramento studiando le attività extraveicolari, la robotica, i sistemi della Stazione spaziale internazionale (Iss) e il russo.

0

Emanato il decreto legge della bipartizione del MIUR.

Il consiglio dei Ministri riunitosi il 9 gennaio 2020 ha approvato tra l’altro le disposizioni urgenti per l’istituzione del Ministero dell’Istruzione e dell’Università e della ricerca.
Con il decreto legge del 9 gennaio 2020 sono istituiti il Ministero dell’istruzione (MI) e il Ministero dell’università e ricerca (MUR).
La struttura organizzativa dei due dicasteri è completamente modificata. Il Ministero dell’istruzione avrà due dipartimenti mentre il Ministero dell’università e ricerca si avvarrà di un segretario.
Restano confermati in via transitoria gli attuali direttori generali dell’ex MIUR fino alla data indicata dall’articolo 4, comma 3, 30 aprile 2020, del presente decreto legge.
I Ministri Azzolina per l’istruzione e Manfredi per l’Università e la ricerca hanno già giurato nelle mani del Capo dello Stato.

0

Importante riconoscimento cinese a Roberto Battiston.

Si apprende che Roberto Battiston, ex presidente dell’Agenzia spaziale italiana,ha ricevuto a Pechino l’International Science and Technology Cooperation Award per il 2019.
Si tratta di un prestigioso riconoscimento che la Repubblica popolare cinese assegna a coloro che si sono distinti nella collaborazione scientifica.
Alla cerimonia erano presenti il presidente Xi Jinping, il premier Li Keqiang e il vicepremier Li He.-

0

Il CIRA approva Bilancio e Piano triennale.

Si apprende che l’assemblea del CIRA ha approvato qualche giorno fa il piano trimestrale 2020-2022 ed il bilancio 2018.
Si prevede per la fine del mese in corso la nomina del Direttore Generale che dovrebbe essere scelto tra una terna di tre candidati selezionati dalla Commissione di valutazione.

Copyright © 2020 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald