0

Tra le decisioni del nuovo Governo anche il riassetto spaziale. Ma quando?

Spetterà con molta probabilità, come peraltro si prevedeva, al nuovo Governo provvedere agli adempimenti connessi all’approvazione della legge di riassetto spaziale (“Misure per il coordinamento della politica spaziale e aerospaziale e disposizioni
concernenti l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia spaziale italiana”), a partire dal sottosegretario per il coordinamento spaziale.
Intanto però, la continuità è assicurata, con l’ufficio del consigliere militare ( ammiraglio Carlo Massagli) già a lavoro perriprendere il lavoro già avviato dalla Cabina di Regia.
Il settore spaziale puà dunque aspettare!
0

Concorsi in ASI per dirigente tecnologo: continuano aggiornamenti ed integrazioni.

Non vi è giorno sostanzialmente in cui il sito internet dell’ASi non dia informazioni sull’andamento dell’espletamento del concorso per 4 posti di dirigente tecnologo.
L’ultimo aggiornamento riguarda i criteri di valutazione  per la posizione DT!ed un’integrazione nella commissione selezionatrice per la posizione DT4.
Si rammenta per la cronaca, come più volte abbiamo posto in evidenza,. che  è stata presentata negli ultimi mesi della precedente legislatura un’interrogazione parlamentare da parte del Movimento cinque stelle.
0

La giornata per la sicurezza sul lavoro: l’adesione dell’ASI.

 

, Anche quest’anno l’Agenzia Spaziale Italiana partecipa al roadshow nazionale Italia Loves Sicurezza 2018, organizzando l’evento Uno Spazio tra Salute e Sicurezza il prossimo 3 maggio ore 9:30 presso l’auditorium della sede ASI di Roma.
Si potrà assistere allo spettacolo IL VIRUS CHE TI SALVA LA VITA di e con Silvia Cattoi e Juri Piroddi, della compagnia teatrale ROSSOLEVANTE.
0

La Nasa continua ad essere acefala.

Anche Robert Lightfoot – che da numero 2 si era trovato a ricoprire il ruolo ‘temporaneo’ di numero 1 della Nasa dall’anno scorso – ha annunciato che andrà in pensione per la fine di aprile.
il capo ‘temporaneo’ della Nasa lascerà la guida dell’agenzia di fatto senza guida stabile da ben 14 mesi.
 Se non ci sarà la designazione formale del nuovo direttore, toccherà allora a Steve Jurczyk, oggi ‘amministratore associato’ della Nasa.
La Nasa è dunque praticamente acefala.
Infatti non è stato ancora ufficiale la nomina  di Jim Bridentine  parlamentare repubblicano fatta da Trump alcuni mesi fa.
Il Congresso ha sollevato alcuni dubbi sulla nomina  di un politico a capo della Nasa.
0

Il Movimento Cinque stelle guarda con attenzione alle nomine del Collegio sindacale di Leonardo.

 

Il Movimento cinque Stelle, che ha ormai il maggiore numero di parlamentari nella nuova legislatura esige cambiamenti e trasparenza nelle nomine che vi saranno in futuro  e lo ricorda anche in vista  della formazione della lista del collegio sindacale di Leonardo, che andrà rinnovato nelle prossime settimane
E’ fondamentale . – si legge – “dare un segnale di cambiamento, sempre nell’interesse del bene pubblico e degli interessi nazionali, portando novità ed innovazione con un processo di cambiamento che permetta al futuro sostenibile di permeare Leonardo e tutte le realtà di stato nel pieno rispetto della volontà popolare”
0

Il Consiglio dei Ministri si interessa di Spazio.

Il Consiglio dei Ministri nella sua riunione del 17 u.s ha deciso di  “esercitare i poteri speciali, mediante l’imposizione di specifiche prescrizioni, in relazione all’operazione, notificata dalle società Avio S.p.a. e Ge Avio S.r.l., per la concessione alla società ArianeGroup GmBh di una licenza d’uso relativa allo sviluppo di materiale aerospaziale, nell’ambito di un programma di ricerca congiunto con alcuni partner europei”
0

L’aiuto del CIRA per il test di nuovi tipi di protesi.

Si apprende che Il Ten. Col. Gianfranco Paglia, Medaglia d’oro al valor militare e consigliere del Ministro della Difesa, è stato ospite del CIRA la scorsa settimana.
Molti sono stati i temi affrontati dalla promozione e diffusione della cultura scientifica verso i giovani, all’importanza degli investimenti nella ricerca e nell’innovazione, alla possibilità di impiego delle tecnologie aerospaziali anche in altri settori come ad  esempio all’uso di materiali innovativi sviluppati in ambito aeronautico per realizzare nuovi tipi di protesi.
0

Ancora un’ordinanza del TAR Lazio su un concorso espletato. in ASI.Si rimanda tutto al luglio 2018.

Questa volta non si tratta di una decisione del TAR in ordine a ricorsi in merito al concorso per 4 posti di dirigente tecnologo per cui è  stata presentata mesi fa un’articolata interrogazione parlamentare.
Si tratta invece di un ricorso presentato da una ricorrente contro l’ASI  con cui si chiede tra l’altro l’annullamento del decreto del Direttore generale dell’Agenzia Spaziale Italiana n. 271/2016 del 13 giugno 2016, con cui è stato adottato il Bando n. 8/2016 di indizione della selezione pubblica, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto a tempo indeterminato nel profilo di Tecnologo, del livello professionale III – Posizione T4;
Si riprende dall‘ordinanza ‘ quanto segue:
Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Bis), interlocutoriamente pronunziando sul ricorso di cui all’epigrafe,…… ordina alla ricorrente di provvedere alla integrazione del contraddittorio nel termine perentorio di trenta giorni a decorrere dalla data di notifica (o, se anteriore, dalla data di ricezione della comunicazione in via amministrativa) della presente decisione, con onere di provvedere al successivo deposito in giudizio di prova dell’effettuata notifica nell’ulteriore termine perentorio di quindici giorni dalla stessa.
Fissa per il prosieguo della trattazione l’udienza pubblica dell’11.7.2018.
0

Biblioteca Vaticana: la collaborazione dell’ESA.

Il Vaticano ha il soccorso delle  missioni spaziali per la conservazione del patrimonio culturale del pianeta attraverso la digitalizzazione di antichi manoscritti e codici.
E’ infatti iniziata cinque anni fa la collaborazione  tra l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e la Biblioteca Apostolica Vaticana. con l’obiettivo di digitalizzare gli 82mila manoscritti vaticani.
Alcuni di questi risalgono anche a 1.800 anni fa e sono circa 1,6 milioni i documenti stampati. «Al momento è stato digitalizzato il 15% del totale.
il progetto rende agevole la conservazione e l’accesso futuro alle antiche collezioni della Biblioteca Vaticana grazie a un software sviluppato già  negli anni 70 da Nasa ed Esa per archiviare la grande mole di dati raccolta dalle missioni spaziali.
0

CIRA: criticità gestionali.

Si segnala  la lettura dell’intervista del presidente del CIRA rilasciata a “Formiche.”
Si affronta il delicato problema del futuro del Centro ed alla domanda se siano statee superate le criticità gestionali, si risponde testualmente::
Il quadro che ho trovato arrivando al Cira è positivo e dinamico, con prospettive importanti di partecipazione a progetti di ricerca nazionali e internazionali. Non è vero che si tratta di una struttura inutile, il Cira dirà la sua. Certo bisognerà correggere qualche errore fatto nel passato. Servirà una buona gestione, visto che utilizziamo del denaro pubblico, per fare attività in maniera ancora più efficiente. Il Cira è nelle condizioni ideali per crescere. L’approvazione del Prora ci ha dato risorse e competenze. Tutto, compreso il management, va nella direzione del potenziamento della struttura.
Si confida dunque nel futuro per un complessivo rilancio del CIRA, anche se non poche sembrano essere le difficoltà.
Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald