0

La fondazione Amaldi organizza convegni.

Si apprende che la fondazione Amaldi costituita due anni fa dall’ASI in collaborazione con il concorso Hypatia organizza in collaborazione con la Confindustria Veneta  un Webcast il 18.04.2019 dedicato alla Space Economy dal titolo Una galassia di opportunità per l’industria Italiana e Veneta”.
Ne discuteranno il Dott.Lorenzo Scatena, Managing Director della Fondazione E. Amaldi ed il Dott. Alessandro Sannini Advisor della Fondazione E. Amaldi.
Continuerà, ci domandiamo, ad essere presieduta dall’ex Presidente  dell’ASI Roberto Battiston o cambierà in breve assetto organizzativo?
0

E’ in pieno svolgimento la procedura per la selezione dell’addetto spaziale presso la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea”.

Si apprende dal sito internet dell’ASI che è stata nominata dalla Direzione generale dell’Agenzia la commissione per la  ” Selezione, per soli titoli, di un esperto con funzioni di Addetto alle questioni Spaziali presso la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea”.
Ne diamo notizia perché riteniamo che questo posizione in Europa sia molto importante nel quadro dei rapporti con l’Unione Europea.
Sarà nominato prima che il nuovo presidente dell’ASI diventi operativo?
0

La corsa spaziale è sempre più avvincente:protagonisti soggetti pubblici e privati.

Proponiamo ai lettori un interessante articolo de “L’Indro” sulla corsa spaziale in cui concorrono soggetti pubblici e privati nei molteplici settori ivi compresi quelli connessi all’estrazione mineraria sugli asteroidi.
0

Cambio dell’orbita degli asteroidi: la NASA si affida a Space X.

La notizia è recente.
Space X il braccio spaziale di Elon Musk sarà il valido supporto della NASA per proteggere la Terra da un possibile impatto con un asteroide.
 Si è aggiudicata una commessa da 69 milioni di dollari della Nasa nell’ambito del progetto Dart (Double Asteroid Redirection Test, ovvero test di reindirizzamento di un asteroide doppio).. il cui scopo è quello di cambiare l’orbita di un asteroide lanciandogli contro una sonda.
0

A partire da Maggio cassa integrazione per Piaggio Aerospace.

Si va verso la cassa integrazione per i lavoratori della Piaggio Aerospace.
Secondo le ultime informazioni infatti dal 2 maggio altri 474 lavoratori si aggiungeranno ai 30 già in cig. Per 126 sarà cassa interazione a zero ore
Questo è il risultato di cinque mesi di attendismo e sottovalutazione da parte del secondo i sindacati.. «I 5 mesi di attendismo e sottovalutazione da parte del Governo.
La situazione è invero molto complessa dopo che l’Aeronautica Militare  ha preso una posizione non favorevole sullo sviluppo del drone.
0

Il Premier Conte visita la Sitael di Vito Pertosa.

il premier Conte nei giorni scorsi ha partecipato a Bari all’inaugurazioe Dell’anno accademico delPolitecnico. Nel corso della Giornata pugliese il Presidente del Consiglio ha visitato  a Mola anche la  Sitael ove ha incontrato l’amministratore delegato Vito Pertosa ed il neo direttore della divisione Spazio Pirrelli.
0

Stratolaunch:nuova frontiera per i lanciatori.

 



Il 13 aprile u.s. nel deserto di Mojave c’è stato il primo volo dello Stratolaunch, dal nome dell’omonima compagnia che l’ha prodotto. ( primo volo dedicato a a Paul Allen, cofondatore di Microsoft morto all’età di 65 anni e grande appassionato di voli spaziali).
Ci troviamo di fronte all’aereo più grande del mondo con i suoi 117 metri di larghezza. 
Volerà.con  la sua doppia fusoliera e i suoi sei motori, entro il 2022 e sarà impiegato per lanciare satelliti nello spazio e più precisamente per trasportare dei razzi da 250 tonnellate che condurranno i satelliti nella stratosfera.

Durante il suo volo di prova, lo Stratolaunch ha raggiunto un’altezza di più di cinquemila metri, per una velocità di 189 miglia orarie. Il volo è durato circa centocinquanta minuti e l’atterraggio è riuscito senza complicazioni.
0

Sempre sui criteri di scelta dei componenti del Consiglio d’amministrazione dell’ASI.

Ad integrazione del  nostro articolo “del  12 aprile u.s (sui criteri di compatibilità e conferibilità ) poniamo in evidenza anche che la legge 7/2018  prevede tra l’altro che i componenti del consiglio d’amministrazione dell’ASI siano scelti tra personalita’ di elevata e documentata qualificazione ed esperienza nel campo della ricerca e dell’industria spaziale e aerospaziale.
Per quanto gli aspetti specifici inerenti al Presidente dell’ASI, lo statuto prevede quanto segue:
Il Presidente, se professore o ricercatore universitario, può essere collocato in aspettativa ai sensi del D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; se ricercatore o tecnologo o dipendente di pubbliche amministrazioni è collocato in aspettativa senza assegni.
Dal combinato disposto di queste disposizioni emergono elementi maggiormente chiarificatori in merito ai criteri di scelta del consiglio d’amministrazione  dell’ASI.
Insomma ci aspettiamo  maggiori  rigore e trasparenza di più da parte del ” governo del cambiamento”
0

Un’interrogazione parlamentare chiede chirimenti sul CIRA in merito ad incarichi, consulenze e conflitti di interesse.

Non vi è tregua! Continua anche il mondo politico ad interessarsi dello spazio italiano.
Questa volta lo fa il Partito Democratico che ha presentato qualche giorno fa un‘interrogazione parlamentare sulle recenti rivelazioni sul Cira in merito al documento della Due Diligence della Deloitte ( vedi anche ” il fatto quotidiano)
Queste le conclusioni:
“quale sia lo stato della situazione e se quanto riportato in premessa e dagli organi di stampa corrisponda a verità; ove così fosse, se non vi siano elementi di conflitto di interesse e quali criteri di trasparenza e imparzialità siano stati adottati nell’assegnazione, da parte del Cira, dei numerosi incarichi e consulenze, nella fattispecie quelli direttamente e indirettamente affidati al sub commissario Cinque nel corso degli anni, e se si intenda dare seguito a quanto previsto dalla «due diligence».”
0

Space X e Blue origin in aperta competizione commerciale: per ora è in testa la società di Elon Musk.

Elon Musk e Jeff Bezos si sfidano per la conquista dello spazio. Qualche giorno fa, Space X, la compagnia aerospaziale del visionario fondatore di Tesla, ha operato con successo il primo lancio commerciale del razzo Falcon Heavy.
Si tratta della messa in orbita  di un satellite per le telecomunicazioni per conto  dell’Arabia Saudita. Ovviamente dietro lauto compenso.
Secondo le più recenti stime, il giro d’affari dell’industria spaziale dovrebbe raggiungere i 1.100 miliardi di dollari entro il 2040 con la partecipazione delle compagnie private di grandi miliardari.
Musk non è la sola in competizione perché nel mercato vi è anche Blue Origin  ( 2000 dipendenti)di proprietà .del miliardario fondatore, Jeff Bezos.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald