0

Laser di nuova generazione. Il Cnr guida un gruppo di ricerca europea con la partecipazione anche dell’ASI.

Si apprende che La Commissione europea ha nominato l’Istituto nazionale di ottica del Cnr coordinatore di un consorzio europeo dedicato allo sviluppo di una nuova generazione di laser con emissione di luce ‘non-classica’. Questa innovativa tecnologia quantistica promette applicazioni che vanno dalla sicurezza nelle comunicazioni cifrate alla creazione di computer quantistici ultraveloci. L’Istituto ha ricevuto a tal scopo un finanziamento di più di nove milioni di euro
Al progetto partecipano, oltre che Università ed aziende svizzere, tedesche e francesi di primissimo piano, l’Agenzia spaziale italiana (Asi) ed una società spin-off del Cnr, PpqSense Srl.
0

Accordo tra il CIRA ed il CNR.

0

Direttore Generale del CNR: nominata la commissione selezionatrice.Uno dei tre membri è il Presidente della Spencer Stuart Italia.

Si apprende che è stata nominata la commissione per l’individuazione di candidati idonei a ricoprire l’incarico di Direttore Generale del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
E’ così composta:
- Dott. ANGELO LINO DEL FAVERO COMPONENTE
Direttore Generale Istituto Superiore di Sanità ISS
- Prof.ssa ROBERTA RAMPONI COMPONENTE
Ordinario Politecnico di Milano Dipartimento di Fisica
già Direttore dell’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie (IFN-CNR)
- Dott. CARLO CORSI COMPONENTE
Presidente Spencer Stuart Italia.
0

Chi sarà il Direttore o Direttrice generale del CNR?

Vi è molta attesa per la nomina del direttore generale del CNR, il maggiore ente di ricerca italiano .
Le selezioni dovrebbero essere in corso.
Potrebbe essere anche una donna.
Non sarebbe la prima volta, perchè nell’arcipelago della ricerca italiana ve ne sono già due e segnatamente all’ASI ed all’INGV.

0

ASI e CNR collaborano in progetti di ricerca innovativi.

Il 18 dicembre us il presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Massimo Inguscio e il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) Roberto Battiston hanno firmato un accordo per nuovi progetti di ricerca in molteplici tematiche come l’osservazione della Terra e dello spazio, il trasporto spaziale, i biocombustibili innovativi e le tecnologie quantistiche.
L’accordo prevede anche lo scambio di personale, l’utilizzo comune di laboratori e la realizzazione di attività didattiche e di divulgazione scientifica.
Nascerà il solito  Comitato di indirizzo composto da quattro membri, due nominati dall’ASI e due nominati dal CNR, che potrà avvalersi del supporto di dipendenti e consulenti con specifiche competenze nelle tematiche e nei progetti individuati.
0

Avviata la selezione per la direzione generale del CNR.

Qualche giorno fa è stata indetta nel CNR la selezione per la nomina del nuovo Direttore Generale che dovrà succedere al precedente dimessosi dall’incarico.
La selezione è molto attesa perchè la funzione di direttore generale del massimo Ente di ricerca italiano è molto importante.
Non si conoscono al momento i tempi della nomina e se, in qualche misura,sara condizionata dalle imminentielezioni politiche.
Si ha notizia che molti saranno i candidati e tra questi vi saranno anche molte donne.
Finalmente una donna al CNR, alla stregua di quanto accade in ASI.
0

Presto la call pubblica del CNR per la nomina del Direttore Generale.

Si avvia la macchina procedurale del CNR per selezionare il nuovo Direttore Generale.
Sarà effettuata una selezione pubblica e nell’attesa sarà nominato un facente funzioni.
Molte saranno presumibilmente le candidature. molte delle quali supportate da padrini pokitici.
Ma quali? Dal momento che ormai siamo sotto elezioni politiche e tutti gli equilibri politici sono in subbuglio.
Noi abbiamo già fatto un nome in un precedente articolo.
0

CNR: il comgresso internazionale di medicina aeronautica e spaziale.

Si svolgerà a Roma, dall’11 al 14 settembre 2017, presso il Consiglio naziole delle Ricerche, il 65° Congresso Internazionale di Medicina Aeronautica e Spaziale  che prevede la partecipazione di più di 400 scienziati ed esperti del settore aeromedico provenienti da oltre 80 Paesi.
Saranno affrontati i problemi connessi    alla qualità della vita dei passeggeri che viaggiano quotidianamente a bordo degli aerei commerciali con riferimento ai problemi aeromedici dei professionisti del settore, piloti ed equipaggi, militari e civili.
 Una sessione sarà dedicata alla Cardiologia aeronautica ed alla valutazione del rischio aeromedico nel volo di piloti ed equipaggi, legato alle patologie cardiovascolari che oggi, nel mondo occidentale, sono la prima causa di morte nella popolazione generale.
Il Congresso è stato preceduto, il giorno 10 settembre, dall’inaugurazione della mostra “Cieli Futuristi” dedicata al movimento denominato Aeropittura, molto attivo negli anni ’30 del secolo scorso, che si terrà nei saloni di rappresentanza di Palazzo Aeronautica per tutta la durata del Congresso.
0

Ricorrono 40 anni dal lancio del SIRIO ad opera del CNR. Vi sarà una celebrazione ufficiale da parte del CNR?

40 anni fa  e per la precisione il 26 agosto 1977 l’Italia lanciava il suo primo satellite per telecomunicazioni Sirio. Il lancio avvenne dal Kennedy Space Center a Cape Canaveral, in Florida, con un razzo Delta.
 Il coordinamento fu ad opera del CNR   con la collaborazione della Compagnia Industriale Aerospaziale, un consorzio che riuniva le principali aziende del comparto.
Il satellite era stato progettato per avere una vita operativa di due anni, ma rimase attivo per otto anni, fino al 1985.
Rappresenta dunque un vanto per il CNR ed il suo Servizio Attività spaziali  che costituì dal 1988 l’asse portante dell’agenzia spaziale.
E’ prevista una celebrazione della ricorrenza da parte del Consiglio Nazionale delle Ricerche?
0

Istituto del CNR: distrazione di fondi secondo la Procura di Napoli.

Vi ricordate la trasmissione di Report sulle possibili distrazioni di fondi  di un istituto napoletano del CNR?
Lo scalpore fu grande.
Ormai è avviata un’indagine della Procura di Napoli  che ha portato  ad arresti e perquisizioni nei confronti di dipendenti dell’istituto.
Secondo quanto si apprenda dalla stampa un dipendente dell’istituto che stava anche per fuggire all’estero avrebber utilizzato a fini personali fondi Cnr di circa un milione di euro i per acquistare e rivendere materiale informatico, per ristrutturare casa e per comprare giochi e castelli gonfiabili da collocare in una ludoteca.
Nella vicenda assai scabrosa per il CNR sarebbe indagato ( associazione a delinquere?) anche il Direttore Generale del CNR.
Verrebbe il caso di domandarsi: dove vanno a finire i soldi della ricerca.
Non è il primo caso avvenuto.
Ma il massimo Ente di ricerca si costituirà parte civile?
Ce lo domandiamo perche ne processo in corso a Roma a carico dell’ex Presidente dell’Agenzia Spaziale, non vi è stata alcuna costituzione di parte civile da parte dell’ASI.
Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald