0

Ipotesi di frodi in un centro spaziale russo.

 

Si apprende che la Russia avrebbe avviato le indagini su ipotetiche frodi nei centri spaziali su indicazione dello stesso presidente russo Vladimir Putin.
Secondo l’agenzia  “Tass”, sarebbero stati avviati  due procedimenti penali nei confronti di una società coinvolta nella costruzione del “Vostochny Cosmodrome”, un centro spaziale nell’Estremo Oriente del Paese costruito nel 2011 e facente parte di un piano di Mosca per ridurre la sua dipendenza dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan. “Vostochny”,
0

Lanciato il satellite russo per telecomunicazioni . E’ realizzato dalla Thales Alenia Space.

E’ stato lanciato con successo qualche giorno fa  dal cosmodromo di Bajkonur in Kazakistan, grazie a un vettore Proton M/Breeze M, il satellite per telecomunicazioni sa Yamal-601 dotato sia di transponder a banda 18C, per una copertura della Russia, dei paesi della Comunità di Stati Indipendenti vicini, del Medio-oriente e parte del sud est Asiatico, che di un payload Ka-band con 32 raggi spot per la parte europea della Russia così come l’Ovest della Siberia.
E stato progettato e costruito da Thales Alenia Space  per l’operatore russo Gazprom Space System. Una volta operativo fornirà comunicazioni fisse, servizi di trasmissione e accesso a Internet.
Prime contractor del programma è Thales Alenia Space, che si è occupata della progettazione, produzione e consegna del satellite, così come del software di controllo per il segmento di terra.
Basato sulla piattaforma Spacebus 4000C4, Yamal 601 – si legge in una nota di Thales Alenia Space –  è Pesava 5,4 tonnellate al lancio, con 7,3 kW di potenza del payload e una durata progettata superiore a 15 anni. Yamal-601 sostituirà Yamal-202 nella posizione orbitale 49°E, per fornire una copertura estesa.
0

Il programma lunare russo.

Il direttore dell’agenzia spaziale russa Roscosmos Dmitry Rogozin ha confermato l’intenzione  russa di andare sulla Luna.
Rogozin ha inoltre detto che la missione con equipaggio russo sulla Luna è prevista per il 2030. Si rileva che nel 2029 è previsto il sorvolo del satellite naturale, mentre dopo il 2030 è previsto l’invio di moduli per la vita e il lavoro degli astronauti.
Secondo Rogozin, il volo senza equipaggio della navicella spaziale russa di prospettiva Federatsiya è previsto per il 2026-2028. In precedenza è stato riferito che il primo volo di prova era previsto per il 2022. Nel 2023 la navicella doveva andare sulla ISS senza equipaggio, mentre l’anno successivo con l’equipaggio a bordo.
Rogozin ha riferito che la creazione dell’intera navicella costerà 700-750 miliardi di rubli (10 miliardi di euro circa). Ha inoltre aggiunto che il programma spaziale federale non subirà tagli in futuro. Ora è pari a 1 trilione e 407 miliardi di rubli (20 miliardi di euro circa).
Secondo Rogozin, è un importo dieci volte inferiore al programma della NASA.
0

Nel 2023 il centro nazionale di telerilevamento russo.

Si apprende  che il Governo russo prevede di realizzare per l 2023 iI Centro nazionale russo per il telerilevamento della Terra.
II Centro  sarà pronto  costerà circa 2,5 miliardi di rubli (circa 34 milioni di euro) ed avrà un ruolo dominante nella pianificazione delle riprese fotografiche dello spazio, nell’organizzazione della ricezione di dati e nell’interazione con i centri di telerilevamento regionali e settoriali. Il Centro sarà localizzato in diversi punti.
La sede principale si troverà nell’Istituto scientifico e di ricerca degli strumenti di precisione, nel quartiere moscovita di Otradnoe. Altre due sedi saranno probabilmente aperte a Kaljazin, circa 200 km a nord della capitale. Potrebbe essere costruito un poligono per la calibratura e il processo di verifica dei satelliti.
0

Guerra fredda nello spazio: nuovi satelliti spia russi.

La Russia starebbe provvedendo  a realizzare satelliti moderni in grado di fornire dati di ricognizione e cartografia ancora più accurati,in quanto i cambiamenti radicali nei sistemi di comunicazione, navigazione e telerilevamento terrestri richiedono un sensibile aumento delle capacità dei dispositivi orbitali. La notizia verrebbe dal Ministero della Difesa Russo, secondo quanto si apprenda dalla stampa internazionale.
0

Anche la Russia manderà nello spazio due turisti nel 2021.

L’agenzia spaziale del Paese, Roscosmos, ha firmato un accordo con Space Adventures per trasportare due “turisti in un volo spaziale” con destinazione la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Il  lancio dovrebbe avvenire verso la fine del 2021.
I passeggeri compiranno un volo di btrve durata a bordo di una navicella della famiglia Soyuz , secondo quanto dichiarato dall’agenzia. russa.

0

L’agenzia spaziale russa recluta donne come astronauti.

 

Fino ad ora soltanto 4 donne sono andate in orbita, a partire dai tempi dell’Unione Sovietica. La Nasa, invece, ha mandato in orbita ben 47 donne.
Ora la politica di reclutamento cambia-
Il Centro di addestramento per i cosmonauti dovrebbe avviare infatti una nuova campagna di reclutamento e l’obiettivo è coinvolgere il gentil sesso.
E’ stato tuttavia specificato che non verranno stabiliti criteri preferenziali per le donne, ma le regole di accesso saranno uguali per tutti. Solo moral suasion per convincere le candidate migliori a intraprendere la carriera.
0

Affari spaziali russi: Se ne interessa direttamente Putin.

 
Il presidente russo Vladimir Putin terrà si è incontrato recentemente.
Al momrento  non sono stati  diffusi i contenuti dell’incontro.
Comunque un fatto è certo: il presidente russo annette particolare importanza alla strategia spaziale  e se ne interessa personalmente.
0

I Russi aiutano i Turchi nella strategia spaziale. Un colpo mancino agli USA?

La notizia è stata già data dal nostro blog. Si tratta della creazione dell’agenzia spaziale turca.
Ma vi è di più.
.Infatti dai ministri competenti dei due Paesi è stato concordato  di costituire un gruppo di lavoro comune per affrontare le questioni relative alle tecnologie dell’informazione e alle telecomunicazioni. Inoltre i due ministri hanno discusso le modalità per poter sostenere l’afflusso di investimenti esteri in Turchia. Lo scorso 7 agosto Varank ha annunciato che l’agenzia spaziale turca sarà avviata entro la fine del 2018.
L’agenzia , che sarà avviata entro il 2018, contribuirà a rafforzare la cooperazione internazionale sulle questioni legate allo spazio.
Non è irrilevante la notizia : un colpo mancino turco agli Stati Uniti?
0

Accordo per realizzazione di missili tra Russia e Kazakistan.

Si apprende che il Kazakistan parteciperà allo sviluppo del missile super pesante russo.
Realizzrà al tempo stesso insieme alla Russia un razzo ultraleggero per il lancio di piccoli satelliti, oltre a schierare la produzione di equipaggiamento missilistico a Bajkonur.
Per quanto riguarda il razzo pesante entro la fine del 2019,  dovrebbe essere completata la progettazione, e il primo lancio del missile dovrebbe essere previsto per il 2028.
Il missile super-pesante è progettato per essere utilizzato per effettuare voli spaziali avanzati, ad esempio sulla Luna e su Marte.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald