0

Cosmo-Skymed utilizzato per il monitoraggio dell’Artico.Serve anche per il controllo dei flussi migratori?

Tutti parlano delle molteplici applicazioni di Cosmo-Skymed.
Se ne è discusso alche in Parlamento recentemente  presso la Commissione per l’Artico.
Particolarmente efficace  per il monitoraggio dell’Artico è proprio Cosmo-Skymed , infrastruttura unica al mondo,secondo quanto specificato nell’audizione dal responsabile tecnico dell’ASI.
Può essere utile domandarsi se Cosmo-Skymed sia anche in grado di fornire informazioni tattiche e strategiche sui flussi migratori  anche con specifico riferimento ad informazioni su trafficanti di esseri umani, barconi in partenza e ogni movimento sulle coste libiche.
In caso affermativo tali dati sensibili potrebbero essere a disposizione  disposizione derlle Autorità pteposte ai  controlli ed anche delle Procure della Repubblica di Catania, Siracusa e Trapani?
0

Le buche di Roma: un Senatore della Repubblica denuncia la Sindaca. Sarebbe accaduto se Cosmo-Skymed avesse monitorato ?

Cose dell’altro mondo!
Un senatore della Repubblica ( tutti i dettagli su internet) ha denunciato la Sindaca per lesioni colpose e omissione in atti d’ufficio per una buca. stradale per colpa della quale il partlamentare sarebbe caduto con il suo scooter.
E dire che il Comune aveva messo in essere ormai tanti anni fa un accordo con l’Agenzia Spaziale Italiana per monitorare le voragini capitoline con il tuttofare Cosmo-Skymed che compie oggi 10 anni di vita!
0

Cosmo-Skymed: i due lustri di vita.

0

Altri 77 milioni di euro per Cosmo- Skymed seconda generazione.

Thales Alenia Space (Thales 67% e Leonardo-Finmeccanica 33%) ha ) ha annunciato di aver firmato con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) un ulteriore atto aggiuntivo al contratto per il programma COSMO-SkyMed Second Generation (CSG).
Si parla di un ammontare complessivo di 77 milioni  ( 66 milioni a Thales ed 11 a Telespazio).
E non è poco rispetto ai finanziamente già assegnati negli anni !
0

Cosmo-Skymed: tutti lo vogliono.

Cosmo-Skymed.L’occhio satellitare sui disastri.
Perchè è il migliore. E perchè tutti lo vogliono.
 Questa è la notizia di agenzia ripresa dai  giornali. Non lo si sa già?
In questi giorni si parla sovente dell’utilizzo satelittare per la gestione del terremoto.
I vari satelliti da quello giapponese, a quello europeo e al nostrano Cosmo- Skymed hanno scandagliato utilmente il territorio sismico, si ritiene, con il coordinamento unitario della protezione civile.
Sarebbe grave se a distanza di molti anni l’opinione pubblica dovesse ancora domandarsi a che serva la costellazione satellitare italiana di osservazione della terra su cui ha investito.
0

Cosmo- Skymed a difesa della foresta amazzonica.

Apprendiamo che la costellazione italiana di satelliti Cosmo-SkyMed vigilerà sulla foresta amazzonica.
Infatti lLa società e-GEOS (80% Finmeccanica-Telespazio, 20% Asi) si è aggiudicata – attraverso la società brasiliana Geoambiente – una gara indetta dal Censipam (Centro Gestor e Operacional do Sistema de Proteçao da Amazonia) per il monitoraggio del fenomeno della deforestazione in Amazzonia.
Il contratto che  è  valido per il 2016 ed è  rinnovabile per un secondo anno, prevede l’acquisizione mensile dei dati satellitari provenienti dalla costellazione italiana Cosmo-SkyMed e relativi a una superficie pari a un milione di chilometri quadrati del territorio dell’Amazzonia.
0

Cosmo- Skymed monitora le trivelle del Mediterraneo. (Questo almeno secondo gli accordi)

Domenica prossima si terrà il referendum sulle trivelle del Mediterraneo: un referendum che di giorno in giorno assume un sapore tutto politico.
Anche sulle trivelle era stato chiesto l’ausilio dei 4 satelliti di Cosmo-Skymed per monitorare eventuali sversamenti di petrolio.
A tale proposito il dicastero guidato da Gian Luca Galletti stipulò una serie di accordi con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ed E-geos per utilizzare i satelliti che ogni giorno sorvolano l’Italia come vigili del mare-
 Le rilevazioni satellitari delle aree dove sono situate le piattaforme petroliofere copriranno dai 23 a i 25 giorni al mese.
Sono operativi gli accordi?
0

Cosmo-Skymed: lo spione dal cielo.

Questo titolo non è stato coniato da noi, ma è preso in archivio da un artitolo di stampa del 2011, quando già il costo di Cosmo. Skymed sarebbe stato già alla sogli del miliardo di euro per il contribuente italiano.
E’ un articolo datato, ma che, comunque, pone in evidenza la grande capacita ” spionistica” del sistema Cosmo. Skymed.
E oggi? Come viene utilizzato nella geopolitica medio orientale in cui purtroppo fa da protagonista l’ISIS?
Il Premier Renzi lo mette a disposizione delle fore ani ISIS, al pari di quanto sta facendo la Germania?
In attesa delle decisioni governative sarebbe già un successo se il sistema fosse un valido ausilio nel monitorare le buche stradali di Roma e delle strade gestite dall’ANAS.
0

Scompare dall’organizzazione dell’ASI la responsabilità di coordinamento su Cosmo-Skymed.

Tante sono le unità organizzative dell’ASI. eppure tra queste non vi è alcuna specifica su Cosmo- Skymed.
Nella precedente gestione assurgevano a dignità di unità sia Cosmo- Skymed , sia il CIDOT di cui si è parlato molto in questi ultimi tempi.
Cosmo Skymed dunque , la costellazione di satelliti su cui l’Italia ha speso più di un miliardo di Euro, sembra frammentata  nel complesso delle unità tecniche dell’Ente.
Questi sono i fatti e non spettano a noi i commenti su una problematica suscettibile di molteplici interpretazioni.
0

I finanziamenti dell’ASI al Programma Cosmo Skymed di seconda generazione.

E’ stato firmato in questi giorni tra Thales Alenia Space ed Agenzia Spaziale Italiana (ASI) un atto aggiuntivo al contratto per il programma COSMO-SkyMed di seconda generazione.
Il valore globale della tranche addizionale ammonta a circa 182 Milioni di Euro e servirà al proseguimento delle attività del Progetto. In dettaglio, il valore della quota relativa a Thales Alenia Space Italia è di 154 Milioni di Euro, di 28 Milioni quella invece per le attività di Telespazio.
I finanziamenti del sistema di seconda generazione Cosmo Skymed. proprio un anno fa , furono oggetto di non poche polemiche in merito al fatto che il programma fosse oggetto di finanziamenti da parte del MIUR e dell’ASI preposti allo sviluppo di attività di ricerche,
A tale scopo si ritiene opportuno riportare il punto di vista espresso proprio un anno fa ad un’agenzia di stampa dall’allora neo presidente dell’ASI  che avrebbe affermato “Ora Cosmo Sky Med 2, che ha dei costi paragonabili trattandosi della sostituzione dei satelliti man mano che scadono nella loro durata di vita, non puo’ essere sostenuto con i fondi ordinari dell’ASI”.
Ma questo accadeva un ano fa.

Copyright © 2017 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald