0

Il 2021 riserverà molte sorprese nel settore spaziale a livello di poltrone. Ecco le previsioni.

Nel 2021, al pari di altri settori, sono prevedibili molte modifiche nel comparto spaziale, sia a livello della canina di regia, sia livello di Agenzia Spaziale italiana e delle sue consociate.

Molte sono le scadenze attese nel fitto cronoprogramma.

Procediamo con ordine.

In un paio di settimane si avranno chiarimenti sui possibili cambiamenti a Palazzo Chigi  che ,anche nell’ipotesi di un Conte ter, potranno riverberarsi anche sulla  cabina di regia del Comint e dell’ufficio di coordinamento dove alcune nomine  sembrano tuttora in “alto mare”.

Si parla con insistenza di eventuali  cambi ai vertici dell’Agenzia spaziale dove peraltro si è in attesa che sia indetta una selezione per il nuovo direttore generale dell’ASI ove tuttora è al comando un direttore reggente.

Ancora, secondo il calendario, anche il Presidente del CIRA dovrebbe essere rinnovato all’indomani dell’approvazione del bilancio 2021.

Inoltre per quanto riguarda il fronte ESA dove , si ricorda + stata esclusa la nostra candidata alla Direzione generale, si apre la partita per la direzione generale dell’ESRIN, dove l’Italia dovrebbe candidarsi scegliendo un valido candidato?

Riuscirà?

Insomma siamo di fronte ad un carnet fitto di impegni.

Leave a Reply

Copyright © 2021 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald