0

La NASA annuncia la revisione di nomi strani assegnati ad oggetti spaziali scoperti dall’Agenzia.

 

La NASA da ora in poi sarà molto attenta a non utilizzare nomi e soprannomi che possano avere una connotazione storica e sgradevole e per questo ha avviato una procedura di revisione.

 Nomi ad esempio  razzisti come “la Nebulosa Eskimo” e la “Galassia dei gemelli siamesi” sono già stati eliminati e l’agenzia spaziale sta ancora cercando una nomenclatura più sensibile e inclusiva.
Lo scorso anno, l’agenzia spaziale ha rinominato l’asteroide Arrokoth perché il suo nome precedente, Ultimate Thule, aveva una forte associazione con il Nazismo.

Leave a Reply

Copyright © 2020 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald