0

ASI: “Un Ente perennemente in conflitto, smembrato, in cui si è coltivata la divisione e non la coesione, la distanza e non l’incontro”lo scrive il sindacato locale UIL.

E’ stata inviata l’8 Marzo us,per quanto sia a nostra conoscenza,una lettera del sindacato UIL dell’ASI al commissario Straordinario in cui si  denuncia “una grave situazione all’interno dell’Agenzia spaziale, persistente ormai da un quadriennio”.
Si precisa in particolare”non possiamo esimerci dal dover constatare che proprio nel giorno in cui si festeggia la donna in tutto il mondo, in ASI una donna venga pesantemente aggredita, per fortuna solo verbalmente, da un’altra donna!”
Si lamenta nella lettera   il “degrado nei rapporti interpersonali” in cui, specialmente nell’ultimo quadriennio, versa l’ Ente ed ancora ” la prevaricazione e la sistematica depauperazione delle competenze professionali posta in essere  in molti casi nel corso della gestione dell’ASI.
Ed ancora:
Si coabita in una “realtà lavorativa quanto mai rissosa e decisamente inasprita da troppe disparità di trattamento, troppe ingiuste prese di posizione, troppe inique opportunità! ”
Si esprime delusione anche   “per l’attuale gestione commissariale  da cui si attendevano segnali  di una forte discontinuità rispetto al passato.”
Ci troviamo insomma di fronte ad una situazione gravissima in cui  afferma sempre  il sindacato “forse lo abbiamo dimenticato, oltre e prima che dipendenti, siamo persone, la cui dignità e vissuto personale, oltre che professionalità e competenze, non devono essere calpestati! “
Relata refero!
Cosa dunque sta accadendo nell’Agenzia Spaziale Italiana?
Se le cose stanno veramente così si corra presto ai ripari ,prima che sia troppo tardi e che la situazione diventi  irreversibile.

Leave a Reply

Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald