0

L’Europa si confronta sulla strategia spaziale europea, ignorando il nuovo scenario spaziale americano.

 Si tiene  oggi e domani a Bruxelles, a Palais d’Egmont, la nona conferenza sulla politica spaziale europea.
Le parti interessate avranno la grande opportunità di discutere e influenzare, ad alto livello, lo sviluppo dei programmi spaziali europei a medio e lungo termine, e la diffusione dei servizi spaziali in molte attività economiche e della società, oltre che in un’ampia gamma di settori pubblici, tra cui sicurezza e difesa
Sarà ovviamente presente il Gotha spaziale europeo e tra questi  l’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, il Commissario Ue per il Mercato interno, Elzbieta Bienkowska e il vicepresidente della Commissione per l’Unione dell’energia, Maros Sefcovic.
Tra gli interventi già confermati anche quello del direttore dell’Agenzia europea per la difesa (Eda), Jorge Domecq, e del direttore dell’Agenzia europea per lo spazio (Esa). Presente anche l’amministratore delegato di Telespazio e Direttore del settore spazio di Leonardo, Luigi Pasquali, e il presidente dell’Agenzia spaziale italiana (Asi), Roberto Battiston.
A nostro giudizio la Conferenza, a prescindere da enfasi retoriche, non potrà che essere interlocutoria in quanto ad oggi a due giorni dall’insediamento del neo Presidente americano si ignora quale sarà la nuova strategia spaziale statunitense a cui certamente la politica europea dovrà fare riferimento.

Leave a Reply

Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald