0

Comitato interministeriale per lo spazio della Presidenza del Consiglio: ecco le nuove!

Qualche giorno fa, come è noto, si sarebbe tenuta a Palazzo Chigi la riunione della struttura tecnica del Comint coordinata dal Consigliere militare Carlo Massagli.
La composizione della struttura attuale  riflette i cambiamenti avvenuti a livello tecnico nei vari Ministeri ai sensi della legge 7/2018.
Infatti si trattava della prima riunione dopo il cambio di Governo.
Ebbene ecco qualche novità.
Vi avrebbe partecipato Alessandro Aresu ex consigliere d’amministrazione con la presidenza Battiston,  nominato recentemente   Capo della Segreteria tecnica del Ministro per il Sud e della coesione territoriale,
Aresu , per quanto sia dato sapere,potrebbe  avrebbe guidato nella struttura tecnica  anche la rappresentanza del Ministero delle infrastrutture, di solito affidata a funzionari incardinati nel ministero.
Roberto Battiston avrebbe preso parte invece alla riunione come rappresentante del Ministero dei Beni e delle attività  Culturali.
0

Conferenza ministeriale dell’ESA: si sta mettendo a punto la composizione della delegazione italiana. Potrebbe esserci anche qualche esperto esterno.

Siamo  a poche settimane dall’attesa ministeriale dell’Agenzia spaziale europea in cui si definirà il futuro dello Spazio dell’Europa.
Si sta mettendo a punto la composizione della delegazione italiana.
Di certo si sa che per  l’Italia ci sarà il sottosegretario Riccardo Fraccaro, che dal premier Giuseppe Conte ha ricevuto la delega per il settore. Parteciperanno ovviamente, per quanto sia dato sapere, l’ammiraglio Carlo Massagli ed il Presidente dell’ASI accompagnato da un nutrito stuolo di dipendenti dell’ASI.
Potrebbe anche non escludersi che entri nella delegazione anche qualche esperto esterno ( si parla di un ex Amministratore dell’ASI)  che sta seguendo da qualche mese la complessa vicenda della partecipazione italiana in ESA.
Non abbiamo ancora notizie sulla presenza del MInistro del MIUR, che, all’inizio del suo mandato, aveva assicurato la sua presenza.Ancora non filtrano notizie precise sui programmi dell’ESA che l’Italia andrà a sostenere e soprattutto sui reali impegni finanziari.
0

Direttore generale del CIRA: è stata avviata operativamente la procedura di selezione o vi sono ritardi?

Il CIRA ha indetto ormai molti mesi fa una selezione per titoli, finalizzata alla individuazione di idonee candidature per l’incarico di direttore generale. Le domande  di partecipazione  pervenute a fine maggio sarebbero di candidati esterni ed interni al CIRA.

Siamo informati altresì, che sarebbe stata definita da mesi la commissione di valutazione, come già riferito peraltro in precedenti nostri articoli. Ciò nonostante, per quanto ci risulti, non sarebbe ancora stata avviata la procedura di selezione. Come mai?
0

Il Politecnico di Bari organizza un convegno aerospaziale incentrato sui voli suborbitali.

Si tratta di un convegno che si svolge a Taranto ed è organizzato dal Politecnico di Bari dove da qualche mese è direttrice generale Anna sirica ex direttrice generale dell’ASI.-

Si parla di  voli suborbitali umani e sulla microgravità, sulle opportunità anche commerciali dei voli suborbitali e sugli standard di sicurezza.

E’ prevista anche la visita all’aeroporto di Grottaglie ove si preparano le infrastrutture e le operazioni per i voli suborbitali.

0

Diventerà Thierry Breton commissario dell’Unione Europea al mercato interno,difesa e digitale? Non è del tutto sicuro.

La presidente eletta della Commissione europea Ursula von der Leyen deciderà presumibilmente questa settimana sul  nuovo candidato-commissario del governo francese, Thierry Breton.
Il presidente francese Emmanuel Macron vorrebbe che all’imprenditore ed ex ministro fosse promesso lo stesso portafoglio che era stato affidato a Sylvie Goulard, sfortunata candidata bocciata dal Parlamento europeo e cioè l’industria, il mercato unico, lo spazio, la difesa, il digitale.
E’ probabile che la signora von der Leyen darà il suo benestare al nuovo candidato francese.
Non si sa ancora come reagirà il Parlamento europeo che sarà chiamato a sentirlo in audizione.
La sua candidatura ha già infatti  sollevato nel Parlamento europeo i dubbi di alcuni deputati socialisti, verdi e della sinistra radicale che  paventano al riguardo la presenza di conflitti di interesse con specifico riferimento alla società Atos ( diretta fino ad ora da Breton)  che
ha ottenuto negli anni generosi aiuti europei.
Ci potremmo trovare di fronte ad episodi di pantouflage?
0

L’accordo ASI-NASA dei giorni scorsi siglato a Washington è un punto di forza della collaborazione spaziale Italia- USA

Nei giorni scorsi, in coincidenza del congresso dello IAC  è stato sottoscritto a Washington l’accordo di cooperazione spaziale tra la NASA e l’Agenzia Spaziale Italiana.
Ne  parla in modo circostanziato su l’Indro Enrico Ferrone che sottolinea a tale proposito come l’accordo segni la continuazione della collaborazione bilaterale tra Italia e Stati Uniti, rafforzando un ruolo di primo piano del Bel Paese nell’esplorazione interplanetaria.
0

ESA lancerà il satellite Biomass per le osservazioni della terra nel 2022. Il vettore di lancio sarà il Vega.

Arianespace e l’Agenzia spaziale Europea hanno firmato il contratto per il lancio del satellite Biomass per l’osservazione della Terra che sarà trasportato in orbita da Vega.
La missione Earth Explorer Biomass fornirà mappe globali della quantità di carbonio immagazzinata dalle foreste del mondo e  fornirà un supporto fondamentale ai trattati delle Nazioni Unite per la riduzione delle emissioni dovuti alla deforestazione e all’impoverimento delle foreste. Biomass sarà lanciato a bordo del vettore Vega dalla base spaziale europea nella Guyana Francese nella finestra di lancio che inizierà da ottobre 2022. L’orbita sarà eliosincrona ad un’altitudine di 666 km.
0

Fondazione Amaldi: il passaggio di testimone da Battiston a Falvella.

Ormai è’ ufficiale. ( nostri precedenti articoli hanno già dato la notizia un via ufficiosa)
Maria Cristina Falvella  è stata nominata Presidente della Fondazione Amaldi.
Succede a Roberto Battiston?
Si muoverà nel segno della continuità?
0

All’ASI un dirigente amministrativo come direttore generale?

L’Agenzia spaziale italiana  non ha ancora completato la sua organizzazione.
Infatti, nel consiglio d’amministrazione per quanto sia dato sapere, non sarebbe stato ancora designato dal Ministro dell’economia e Finanza un consigliere d’amministrazione.
Al tempo stesso si attende la nomina del direttore generale successore di Anna Sirica.
Chi entrerà nella rosa di nominativi prescelti dalla commissione di valutazione (composta da Agostini  come Presidente, Saporito e Quaranta)?
A nostro giudizio potrebbero avere elevata probabilità quei candidati con elevate competenze in campo amministrativo  e finanziario in un’opportuna complementarità con le doti specificatamente tecniche dell’attuale Presidente.
Sarà poi  anche un interno all’ASI?
0

Cina: avanti tutta con i droni militari.

La Cina batte gli Stati Uniti nella produzione di droni militari.
Infatti dopo aver testato l’imponente drone solare Caihong-T4portandolo a 62 mila piedi di altezza, ha recentemente testato qualche mese fa  un altro velivolo sperimentale, facendolo arrivare ad un’altezza di 82 mila piedi sul livello del mare (25 km) staccando di diverse lunghezze il precedente record americano di 60 mila piedi.
Questo drone “high-altitude” è stato concepito per operare ad un’altezza di circa 20 km da terra, una posizione dalla quale può svolgere operazioni di intelligence avanzate, troppo lontano per essere individuato dai radar e al sicuro anche dal fuoco anti aereo
Il test è stato lanciato da un centro di ricerca in Mongolia, con due droni che sono stati catapultati da un pallone meteorologico a 60 miglia orarie (circa 100 km/h), uno a 30 mila piedi e l’altro a 82 mila piedi d’altezza.
In breve tempo, secondo i responsabili cinesi del progetto, potranno essere lanciati centinaia di droni alla volta come colonie di api o formiche.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald