0

Avremo la legge sullo spazio? Sembra proprio di sì.

Eravamo ben informati!
Come abbiamo anticipato in precedenti articoli, la X  commissione della Camera dei deputati nella riunione di ieri ha deciso di non prendere in esame alcun emendamento e di lasciare immutato il testo del disegno di legge sul riordino spaziale approvato dal Senato.
Sara’ quindi chiesta la riunione della commissione in sede legislativa   In attesa del parere delle altre commissioni competenti.
Se non vi saran o colpi di scena,nella legislatura in corso avremo il testo di legge definitivo.
Sembra questione di giorni.
0

Giorni decisivi per il progetto di legge spaziale.

Nella settimana in corso la X Commissione  della Camera dei deputati prende in esame il progetto di legge sul riordino spaziale.
Come abbiamo più volte anticipato in precedenti articoli è probabile che nei prossimi giorni l’iniziativa di legge venga approvata definitivamente.
0

Secondo indiscrezioni il testo sul riordino dello spazio alla Camera dei Deputati è blindato e perciò non saranno presentati emendamenti. Così in pochi giorni sarà approvato.

La presentazione di emendamenti è prevista entro il 26 ottobre 2017.
Il  progetto di legge PD- Forza Italia sul riordino del settore spaziale sembra tuttavia  blindato: per accelerarne l’approvazione non dovrebbero essere presentate modifiche al testo licenziato dal Senato nel maggio scorso..
Questo sarebbe l’orientamente prevalente su un progetto di legge che piace a molti se non altro perchè aumentano le poltrone da assegnare.
In termini politici  la materia spaziale potrebbe diventare pertanto un iumportante test su una coalizione PD-Forza Italia per un futuro Governo.
0

Continua la discussione sul disegno di legge per il riordino spaziale.

Si informa che nella pressima settimana riprende  presso la Commissione attività produttive della Camera dei Deputati la discussione sul progetto di legge approvato al Senato relativo a”Misure per il coordinamento della politica spaziale e aerospaziale e disposizioni concernenti l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia spaziale italiana”.
0

Coordinamento spaziale: qualcosa si muove alla X Commissione parlamentare della Camera.

Dopo circa 5 mesi, cioè da quando è approdato alla Camera dei Deputatim il disegno di legge “misure per il coordinamento della politica spaziale ed aerospaziale e disposizioni concernenti l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia spaziale italiana”inizierà ad essere discusso presso la X commissione in sede referente. a partire dal 5 ottobre pv.
Il relatore sarà l’onorevole Benamati.
Dunque , al bando le pessimistiche previsioni e tempi brevi di approvazione?

0

Strategia italiana per l’Artico: audizione parlamentare.

Prosegue l’indagine conoscitiva sulla Strategia italiana per l’Artico.
In tale contesto il 21 giugno pv, la Commissione Esteri della Camera  svolgerà l’audizione di rappresentanti dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) e dell’industria Telespazio/e-geos.
0

L’interpellanza parlamentare sull’ASI: il testo completo.

Per completezza di informazione questo è il testo integrale dell’interpwllanza parlamentare sull’ASI, di cui abbiamo dato informazione nel precedente articolo.

0

In Parlamento una dura interpellanza sull’Agenzia Spaziale Italiana.

E’ stata presentata da parlamentari del Movimento Cinque Stelle una circostanziata interpellanza parlamentare al Governo ed in particolare al Ministro del MIUR, al Ministro degli Affari Esteri ed a quello dello Sviluppo Economico sull’ attività spaziale dell’ASI con particolare riferimento alla situazione dei direttorati dell’ESA.
Queste sono le conclusioni dell’interpellaza che i lettori possono trovare negli atti del Parlamento
se intendano verificare, per quanto di competenza, quale prassi operativa sia stata eseguita dalla dirigenza dell’Asi, nella presentazione delle candidature italiane ai direttorati dell’Esa, ovvero se le nomine siano state discusse, concordate e negoziate con lo stesso Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, con la direzione generale per la mondializzazione e le questioni globali e con l’ambasciatore presso l’Ocse, e se i candidati italiani proposti fossero provvisti di qualificate competenze spaziali;
quali iniziative il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca intenda intraprendere in qualità di Ministero vigilante, al fine di sostenere l’Asi nelle relazioni con gli altri Paesi membri dell’Esa e di difendere gli interessi sia economici che industriali dell’Italia dato che, nonostante le notevoli risorse investite, l’Agenzia spaziale italiana ha perso le nomine in posizioni apicali e, come nel caso del quinto astronauta, continua ad essere penalizzata rispetto a Germania e Francia o addirittura rispetto a Paesi che contribuiscono solo al 5 per cento del finanziamento totale dell’Esa;
se intenda chiarire i motivi che hanno portato la dirigenza dell’Asi a delegare l’Esa nel monitoraggio della missione ExoMars, ovvero a non assumersi quelle che gli interroganti giudichino le responsabilità di primo finanziatore, quindi leader della missione.
0

Il riordino delle competenze spaziali ora all’esame della Camera dei deputati.

Il disegno di legge sul riordino delle attività aerospaziali approvato dal Senato nei giorni scorsi è stato trasmesso dal prersidente del Senato  alla Camera dei deputati per il prosieguo dell’esame parlamentare.
0

Anche il CIRA nel tour campano della Commissione Cultura della Camera dei deputati.

La Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati è in Campania in questi giorni.
Moltissime sono le visite previste nelle realtà più importanti dal punto di vista culturale e scientifico. Tra queste  è programmato anche l’incontro con i rappresentanti del CIRA.
Copyright © 2017 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald