0

La riconferma del Direttore Generale: criteri della scelta della rosa di nomi.

 All’indomani della riconferma del Presidente dell’ASI da parte del Ministro del Miur all’epoca  in carica,il consiglio d’amministrazione, alla fine del suo mandato ( in data 16/5/2018) avrebbe assunto, con l’astensione di un consigliere, come si evince dal sito dell’amministrazione trasparente dell’ASI tre deliberazioni importanti (99,100 e 101)  relative a :
Nomina del Direttore generale dell’Agenzia Spaziale Italiana ai sensi dell’art. 7, comma 2, lettera f) dello Statuto
Nomina del  Portavoce del Presidente ai sensi dell’art. 7 della legge 7 giugno 2000, n. 150
Convenzione tra l’Agenzia SpazialeItalianael’Università degli Studi diTrento ai sensi del D.M.MIUR24786 del 2 novembre 2012.( quest’ultima deliberazione  è stata tra l’altro oggetto di attenzione di un atto ispettivo parlamentare tuttora in corso.).
Per quanto riguarda la riconferma del Direttore Generale di cui peraltro  abbiamo già riferito in un articolo precedente, diversamente dalla procedura  per la precedente nomina risalente al 2015, non si sarebbe,  ritenuto di indire una call pubblica, ma si sarebbe provveduto invece  di valutare oltre al Direttore generale in carica, anche altri profili scelti tra risorse interne all’Agenzia che nel corso del precedente mandato presidenziale si siano distinte in ruoli gestionali e abbiano acquisito l’esperienza necessaria per essere considerate per il ruolo di Direttore generale.
Tra i candidati a cui sarebbe stato richiesto di presentare un curriculum mon vi sarebbe stato  tuttavia  l’unico   candidato interno all’ASI che avrebbe preso parte alla selezione pubblica del 2015 espletata per la nomina dell Direttore Generale.

Leave a Reply

Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald