1

Non solo tecnologie migliori per andare su Marte, ma anche spiccate capacità psicologiche. Lo afferma Roberto Ibba.

Non si tratta di Ronerto Ibba Preeidente di e- Geos e dipendente dell’ASI, ma del suo omonimo psicologo del lavoro dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, secondo cui tra le qualità da allenare in vista di missioni su Marte andrebbe messa in primo luogo la flessibilità psicologica
“A livello teorico è la capacità dell’individuo di non identificarsi con le proprie emozioni o pensieri, che potrebbero non rispecchiare la realtà, e che a volte possono generare sospetto e conflittualità. A livello più pratico ha a che fare con la capacità di poter modificare le proprie abitudini, adattarsi alle situazioni, non spaventarsi difronte alle situazioni che cambiano”, spiega lo psicologo.

One Response

  • Lamberto
    13 giugno 2018 at 16:59

    Facciamo questo esame a quelli Asi

Leave a Reply

Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald