0

Stefano Gualandris chiude la sua esperienza a Palazzo Chigi.

Stefano Gualandris, fino all’altro giorno consigliere economico di Grorgetti a Palazzo Chigi ove nei 14 mesi di Governo si è dedicato essenzialmente al settore spaziale, chiude la sua esperienza governativa.
L’annuncio è dello stesso interessato. Lo si apprende da Facebook.
0

Le foto di Astroluca dallo spazio sugli incendi amazzonici, ma anche il grande amore tra Belen e De Martino. Sul prossimo numero di Gente.Lo apprendiamo dalla rassegna stampa dell’ASI.

E’ proprio così.
Un po’ di gossip non fa mai male soprattutto nelle calde giornate estive.
Il settimanale Gente ( lo apprendiamo dalla rassegna stampa dell’ASI) ci darà notizie sull’astronauta Parmitano, ma anche su Belen.
Farà più notizia Belen  o Parmitano che fotografa lo spaventoso incendio amazzonico?
Un po’ di gossip non fa mai male soprattutto nelle calde giornate estive.
0

Totonomine: MIUR ed aerospazio potrebbero essere accreditati al Partito Democratico.

Da appena un giorno Giuseppe Conte ha accettato con riserva dal Capo dello Stato di essere il Presidente del Consiglio della compagine di governo giallo rossa e già impazza il toto nomine.
Nomi che salgono o scendono di momento in momento.
Ad ogni modo al MIUR ed alla Cultura sembrano accreditate due donne del Partitodemocratico e rispettivamente la Sen. Malpezzi e l’On Ascani. Potrebbe essere anche il viceversa.
Più deboli sembra, sempre ad oggi,  che al MIUR vada un rappresentante pentastellato. Nel caso tuttavia lo fosse potrebbe essere Fioramonti
Continua a circolare  con insistenza il nome  di Roberto Battiston, tuttora accreditato per sottosegrtario alla Presidenza del Consiglio con la delega per l’aerospazio. che continuerà ad essere Dovrebbe restare ovviamente l’aerospazio a livello di ufficio incardinato  nel dipartimento del consigliere militare di Palazzo Chigi ( Amm.Carlo Massagli).
Fra qualche giorno ovviamente potrebbe cambiare la situazione.
0

Da quasi due anni uno spazioplano statunitense orbita sulle nostre teste. La missione è top secret.

Si chiama X-37B ed è un aereo spaziale (o spazioplano), senza pilota e a energia solare della United States Air Force che sta orbitando attorno alla Terra da ben 720 giorni, battendo così il (proprio) record di 717 giorni, 20 ore e 42 minuti di volo della precedente missione Orbital Test Vehicle 4 (Otv-4). Lo scopo di questo velivolo è ancora avvolto nel mistero.
Dal giorno infatti del lancio, avvenuto il 7 settembre 2017 dalla piattaforma 39A con un razzo Falcon 9 di SpaceX, fino a oggi non si sa quasi nulla su cosa abbiamo fatto in questi due anni di volo.
0

Tempi dilatati per la soluzione della crisi: ne soffrirà il settore spaziale.

E’ imminente la convocazione da parte del Presidente della Repubblica di Conte per un nuovo Governo.
Ci vorranno alcuni giorni per la definizione del programma di governo giallo rosso ed altri per la non facile composizione della squadra dell’esecutivo.
In questo contesto ne soffrirà indubbiamente il comparto aerospaziale in cui molti nodi sono da sciogliere con particolare riferimento alla decisione che l’Italia dovrà prendere in vista della conferenza ministeriale dell’ESA di fine anno.
E poi l”ASI, praticamente ferma da mesil dovrà perfezionare il suo assetto definitivo.
Il promo nodo da sciogliere è quello  del successore di Giorgetti al comando del comitato interministeriale per lo spazio di Palazzo Chigi.
Da più parti si fa il nome di Roberto Battiston fino ad alcuni mesi fa Presidente dell’ASI.
Sappiamo che è molto caldeggiato dal Partito democratico, di cui ricordiamo le numerose interrogazioni parlamentari presentate a sua difesa, quando fu estromesso da Presidente dell’ASI dal Ministro del MIUR Bussetti.
Come andrà a finire?
Di solito i nomi che si fanno subito rischiano poi di essere  bruciati.
0

La società capitolina per la raccolta dei rifiuti va in orbita per pulire meglio la capitale.

La Capitale e’ sporca, anzi sporchissima. L’AMA provvede,
Il rimedio e’ acquisire i dati satellitare e scovare rifiuti e sporcaccioni.
E’ proprio di questi giorni la notizia di un accordo tra e Geos ed Ama.
Quest’ultima utilizzerà la sofisticata tecnologia satellitare per estrarre informazioni  basate su immagini satellitari per il monitoraggio dei fenomeni di abbandono dei rifiuti e l’individuazione di aree edificate  con potenziale evasione TARI, per la prima volta  con una frequenza di acquisizione su base settimanale.
Servirà a qualcosa? Esprimiamo i nostri dubbi.
0

Un fondo di 27,8 milioni di euro destinato alla ricerca scientifica.

  E’ pari a 27,8 milioni di  euro il fondo destinato alla ricerca scientifica e tecnologica. Lo mette a disposizione il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso il Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca (FISR).
Il relativo bando è stato pubblicato  sul sito del MIUR.
L’avviso si rivolge ai soggetti pubblici attivi nel settore della ricerca scientifica e tecnologica (Università, Enti Pubblici di Ricerca, ecc.), invitandoli a presentare progetti coerenti con le finalità e i contenuti del Programma Nazionale della Ricerca 2015/2020. Sono previsti criteri di valutazione chiari e fortemente incentrati sul merito delle proposte progettuali.
I progetti presentati dovranno avere un costo compreso tra un minimo di 1 e un massimo di 5 milioni di euro.
Le proposte potranno essere presentate entro le ore 12.00 del giorno 11 ottobre 2019.

0

Il lancio del Vega fallito:continua a far parlare l’ipotesi di un sabotaggio.

Si intreccia con le notizie della crisi politica ferragostana, quella del fallimento del Lanciatore Vega forse attribuito ad un sabotaggio da fonti autorevoli come quelle de “la Repubblica”.
Una vera spy story.
Troviamo interessante proporvi un articolo dell’esperto Spagnulo comparso su ” le Formiche”,
0

Indiscrezioni nel toto nomine della crisi. Spunta il nome di Battiston.

Così pone in evidenza “Le Formiche” secondo cui nel toto nomine Roberto Battiston diventerebbe sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo spazio.
Un vero sberleffo per la Lega a cui si attribuisce l’esautoramento di Battiston da Presidente dell’ASI.
0

Le donne emiratine guidano le aspirazioni spaziali degli Emirati Arabi Uniti.

 Le donne degli Emirati costituiscono  il 45% della manodopera nel settore spaziale degli Emirati Arabi Uniti, il che ribadisce l’impegno del governo a incoraggiare un percorso di carriera più diversificato per le donne degli Emirati, ha affermato il dott. Mohamed Nasser Al Ahbabi, Direttore -Generale dell’Agenzia Spaziale degli Emirati.
Sembra strano, ma è proprio così.
Parlando con l’agenzia di stampa degli EAU, WAM, in occasione della Giornata della Donna degli Emirati, che si tiene il 28 agosto, Al Ahbabi ha affermato che anche le donne degli Emirati hanno una “forte presenza” nel settore spaziale globale, sono coinvolte nella produzione di satelliti e stanno contribuendo agli sviluppi della ricerca sul campo, che sta guadagnando interesse globale grazie alla sua missione di servire l’umanità e il futuro del mondo.
Ha sottolineato anche  che le giovani donne degli Emirati partecipano attivamente al programma spaziale degli Emirati Arabi Uniti, in linea con l’obiettivo della leadership di dare potere alle donne in tutti i settori e raggiungere l’equilibrio di genere. Il settore spaziale degli Emirati Arabi Uniti ha i più alti tassi di occupazione femminile nel mondo, rispetto alle entità internazionali che hanno una media del 12% di personale femminile.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald