0

La rosa dei nomi è pubblica. Da questa lista dovrebbe uscire il nuovo Presidente… Sempre che..

I nomi circolavano da tempo e fino ad ora erano rimasti segreti.
Insomma tutto rientrava nella fattispecie del segreto di “Pulcinella ” ovvero un di  segreto che non è più tale. cioè qualcosa che ormai è diventata di pubblico dominio nonostante i tentativi di tenerla nascosta  ( noto idiomatismo della lingua italiana)
Ecco il testo integrale de ” il Fatto quotidiano” che  pubblica i nomi ed entra nel dettaglio della delicata problematica del post Battiston in ASI.
Ora cosa accadra’?
Si tratta  una cinquina di nomi graditi al Governo?
Provvederà il Ministro del Miur alla scelta prima della sentenza  del TAR Lazio del 19 marzo che entrerà nel merito della richiesta di revoca dell’esautoramento di Battiston da Presidente dell’ASI oppure temporeggerà?
E’ una serie di domande  di non facile risposta.

Si ricorda inoltre che  vi dovrà esssere ai sensi della legge sullo spazio 7/2018 anche il parere del Comitato interministeriale per lo spazio di Palazzo Chigi.

0

Sembra imminente lo sblocco della vertenza Piaggio Aerospace.

Segnali incoraggianti per la vertenza Piaggio Aerospace che si protrae da mesi.
Si appende che il governo ha ribadito “l’intensa attività per la salvaguardia di Piaggio” e in particolare la Difesa ha confermato la volontà di acquisto di 4 sistemi (ogni sistema comprende 2 P1HH e una stazione di controllo a terra) in una prospettiva di attività duale (aereo a uso sia civile, sia militare).
 La commessa da 766 milioni di euro viene così rimodulata, con un primo finanziamento di 250 milioni di euro per l’acquisto dei 4 sistemi, che dovrebbe sbloccarsi al termine di un iter che il governo prevede di completare in circa 15 giorni.
A giorni è prevista la commissione parlamentare congiunta alla Difesa per decidere il provvedimento per il finanziamento sul possibile completamento del progetto P1HH.
0

Presidenza dell’ASI: Il comitato di selezione coordinato dalla Prof.ssa Finzi ha chiuso i suoi lavori.Lo afferma il viceministro del MIUR Lorenzo Fioramonti.

 

Si è diffusa ormai da più di  una settimana la notizia “strettamente ufficiosa “che il comitato  di selezione per i candidati alla Presidenza dell’ASI abbia ultimato i suoi lavori.

I nomi prescelti circolano, ma,  non sono stati  ancora stati pubblicati dai media.

Ed allora? Il dato certo arriva dal Parlamento.
E’ in corso presso le VII e X Commissioni riunite della Camera dei deputati la discussione su due risoluzioni sullo spazio presentate e segnatamente  7-00154 Piastra e 7-00188 Moretto: Sulla promozione della ricerca nel settore dell’aerospazio.

In quella sede. come riporta il verbale della Commissione  il sottosegretario Fioramonti afferma: quanto segue:
” In merito alla nomina del presidente dell’ASI, riferisce che il comitato di esperti incaricato di raccogliere le candidature ha già formato una lista di cinque nomi, dalla quale in tempi brevi il Ministro effettuerà la sua scelta per il conferimento dell’incarico di presidente.”

0

Rinvio a giudizio per corruzione per l’ex Presidente dell’ASI Saggese: due imputati avrebbero patteggiato.

 La notizia di Enrico Saggese ex n 1 dell’ASI rinviato a giudizio per corruzione ormai è largamente riportata dalla stampa nazionale.
Ne parla anche il giornale “il Tempo” ( vedi rassegna stampa dell’ASI del 28 febbraio 2019) che tra l’altro riferisce che due degli imputati avrebbero già patteggiato.
0

Giorgetti vola in USA. Una serie di incontri anche con l’omologo del National Space Council.

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti parte per gli USA e vi rimarrà fino al 5 marzo p.v.
L’agenda è fitta di impegni e tra questi non  manca lo spazio
Infatti è previsto anche l’importante  l’incontro con Scott Pace, executive secretary del governativo National Space Council.
0

Altro ricorso di un dipendente dell’ASI dichiarato inammissibile per difetto di giurisdizione.

Al pari di altre due sentenze sempre del TARLazio, un ricorso di un dipendente dell’ASI con riferimento a procedure concorsulali di molti anni fa è stato dichiatrato inammissibile dal TAR Lazio in questi giorni per difetto di giurisdizione.
Il tutto sarà di competenza della giustizia ordinaria.
La sentenza è nel sito della giustizia amministrativa.
0

Perchè un investimento di 130 milioni di euro esclusivamente nelle sedi campane di Leonardo SpA? Lo chiedono Senatori del Partito democratico in un’interpellanza.

Con riferimento agli  investimenti  annunciati dal Ministro per lo sviluppo economico nel corso della visita effettuata agli stabilimenti Leonardo SPA di Pomigliano d’Arco. senatori del Partito democratico  chiedono  di sapere nell’interpellanza presentata il 26 febbraio 2019:
se, ed eventualmente in quali occasioni, il Ministro in indirizzo abbia condiviso le ragioni dell’investimento di 130 milioni di euro esclusivamente nelle sedi campane con gli organi dirigenziali di Leonardo SpA;
se, ed eventualmente mediante quali modalità, abbia previsto un coinvolgimento delle sedi pugliesi nel progetto di investimenti annunciato il 18 febbraio 2019.
0

Walter Villadei parla nella sede del 36° Stormo dell’Aeronautica militare di Gioia del Colle.

 

Nei giorni scorsi il ” cosmonauta” ha tenuto una conferenza”presso la sede  del 36° Stormo dell’Aeronautica militare di Gioia del Colle.
Ne dà notizia la  Gazzetta del Mezzogiorno. in cui si legge tra l’altro:

 E’ l’unico degli otto astronauti italiani selezionati a non :essere ancora andato in missione. Walter Villadei aspetta l’attimo giusto. Che prima o poi arriverà. E intanto si addestra. Come fa ormai da anni, da quando il sogno di volare nello spazio è lì, a portata di mano. Villadei, ufficiale dell’Aeronautica militare è il cosmonauta (in Russia è questo il termine ufficiale dai tempi di Jurij Gagarin) più esperto che ci sia perché è stato addestrato dalla Nasa, dall’Esa e ha frequentato il programma Soyuz di Mosca. Ma non riesce a partire. Perché? Lo spazio è diventato anche terreno di battaglia, politica. E nella perenne disputa tra Usa, Europa e Russia, Villadei rischia di diventare il classico vaso di coccio”.
 Ci intresserebbe sapere qualcosa in piu sulle vicende spaziali di Walter Villadei di cui si parla sovente in questi ultimi mesi.

 

0

L’anticorruzione ferma il CNR sulla decisione di realizzare una tv scientifica.

L’anticorruzione  avrebbe bloccato   l’obiettivo  portato avanti dal CNR  di dotarsi di   una televisione per la divulgazione dei risultati scientifici.
Un’iniziativa meritoria che , ad avviso dell’Anticorruzione potrebbe non essere in regola con le leggi vigenti in materia di gare pubbliche.sia stata portata avanti senza rispettare la legge in materia di gare pubbliche.
Lo apprendiamo da ” La Notizia” in cui sono riportati tutti i dettagli.
0

Un altro ricorso proposto nel 2015 per un bando concorsuale dell’ASI del 2009 è dichiarato inammissibile dalla Giustizia amministrativa per difetto di giurisdizione.Nella sentenza peraltro si censura l’operato della Commissione esaminatrice.

“Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo dichiara inammissibile per difetto di giurisdizione del Giudice Amministrativo, sussistendo la giurisdizione del Giudice Ordinario in funzione di Giudice del Lavoro, davanti al quale la causa dovrà essere riproposta nei termini di cui all’art. 11 c.p.a.-.
Spese compensate.”
Così recita la sentenza del Tar lazio  del 25 febbraio us  nel merito di un ricorso presentato da un dipendente dell’ASI  per l’annullamento del decreto del Direttore Generale dell’ASI n. 326/15 del 23 settembre 2015 e di ogni altro atto ad esso presupposto, connesso e consequenziale.della sentenza n. 6231 dell’11 giugno 2014 del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio – Sezione III – confermata dal Consiglio di Stato – Sezione Sesta – con sentenza n. 1069 del 4 marzo 2015 Rinnovazione della selezione di cui al bando n. 8/2009 – Approvazione graduatorie e nomina dei vincitori;e sul ricorso incidentale di un altro dipendente
Non è secondario riportare inoltre  quanto segue ” In particolare questo Tribunale, con la pronuncia n. 6231 del 2014, ha censurato l’operato della Commissione esaminatrice per aver stabilito, nelle sedute dell’11 e 18 gennaio 2011, criteri di valutazione dei titoli e del colloquio non adatti a differenziare i candidati dal punto di vista qualitativo, e determinato un esito concorsuale connotato da profili di irragionevolezza ed incongruenza, per assenza di idonei meccanismi di ponderazione tra i punteggi ottenuti da ciascuno dei candidati e il punteggio massimo attribuibile ai titoli (60 punti) avrebbe affidato l’esito della selezione al mero dato dell’anzianità.”
Non è la prima volta che viene censuratato l’operato di una commissione esaminatrice  dell’ASI. ( E’ sempre la stessa  di un nostro post precedente o è un’altra ancora?)
La sentenza integrale è negli atti ufficiali della Giustizia Amministrativa.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald