0

CNR: apprezzata dal Presidente del CNR l’attenzione del Governo per il maggiore Ente di ricerca italiano.

 


“E’ un’ottima notizia perché evidenzia l’importanza che la politica, il governo e il ministero danno alla ricerca e al Consiglio nazionale delle ricerche in particolare”.

Questo è il parere espresso dal Prof-Massimo inguscio  in merito all’approvazione, da parte della Commissione Bilancio della Camera, dell’emendamento alla manovra che stabilisce un aumento del Fondo di finanziamento per il Cnr di 30 milioni di euro l’anno per i prossimi tre anni.

0

Chi prenderà il posto di Zaccheo alla Sitael?

Il Ministro dei trasporti e delle infrastrutture Danilo Toninelli ha annunciato qualche giorno fa che il fisico Nicola Zaccheo sarà nominato presidente dell’ENAC.
Chi prenderà il suo posto  come amministratore delegato della Sitael?
La domanda non è priva di interesse perchè l’azienda pugliese Sitael ( lavora molto anche con ASI) è una società di punta nel settore aerospaziale a livello nazionale ed  internazionale.
Basta fare riferimento al ruolo che avrà nella realizzazione dello spazioporto di Grottaglie per rendersene  pienamente conto.
0

ASI: Sub Commissario e Direttrice generale. Forse una duplicazione di ruoli?

E’ noto  ormai da giorni il decreto di nomina del Commissario dell’ASI Prof. Piero Benvenuti ( vedi anche sito internet dell’ASI).
Il decreto a firma del Presidente del Consiglio Conte, tra l’altro così recita:
Vista la nota  in data 14 novembre 2018 con la quale  Il MIUR ha proposto ai sensi dell’articolo 1 comma 6 del decreto legislativo del 4 giugno 2003 n 128. la nomina di un commissario affiancato da un subcommissario
” attesa la complessità del mandato e la necessità di assicurare  anche lo svolgimento  delle attività di carattere gestionale ed amministrativo”   etc…
Da  oggi pertanto  in ASI le attività gestionali ed amministrative sembrano essere  seguite sia da un Sub Commissario sia dalla Direttrice Generale.
Non vi  è forse una ridondanza nel coordinamento delle attività gestionali dell’Agenzia ?
Sono entrambi necessari sub Commissario e Direttrice Generale?
0

E’ da qualche giorno operativo in ASI anche il Sub Commissario Cinque.Molte le decisioni urgenti da prendere soprattutto in materia di contenzioso del personale.

Compare sul sito ufficiale dell’ASI anche la nomina del Sub Commissario Straordinario Giovanni Cinque.
La sua esperienza concerne”attività specialistica di assistenza in favore di enti ed agenzie pubbliche, società a partecipazione pubblica totale e parziale nell’ambito delle attività ordinarie e straordinarie, stragiudiziali e contenziose, ivi incluso l’adattamento dei modelli operativi e dei processi interni all’evoluzione della normativa di settore”.
Non poco  lavoro il Sub commissario dovrà esplicare  in ASI ove molto alto da anni  è il contenzioso del personale.
Basti pensare ad esempio agli scorrimenti di graduatorie del personale ( oggetto di pesanti  critiche del personale) ed  ai concorsi espletati di cui alcuni oggetto di interrogazioni parlamentari e di  numerosi ricorsi presso la Giustizia amministrativa per rendersene conto.
0

ASI: il commissario potrebbe succedere a sè stesso come Presidente.

Sono trascorsi appena tre giorni dall’avvio del Commissariamento a guida Piero Benvenuti e già si parla di Presidenza dell’ASI.
Chi sarà il futuro Presidente? Un uomo , una donna  e già impazza il totonomine. Forse è prematuro pensarci.
A sciogliere il ghiaccio è comunque  proprio il neo Commissario Pioero Benvenuti che non esclude se stesso dalle candidature oggetto di una prossima selezione.
Egli infatti , come riportano ” Le Formiche” non ha escluso la possibilità di partecipare alla selezione pubblica per l’individuazione del prossimo numero uno dell’Agenzia.
Dipendera da come verrà formulato il bando  e da come si muoverà il Ministero-
Una cosa è certa  sarà necessario che il futuro presidente dell’ASI sia una persona  che abbia la  “capacità di acquisire tutta l’esperienza necessaria ed essere pronto per l’appuntamento del prossimo anno”.
 Potrebbe dunque avvenire che un Commissario succeda a sè stesso come Presidente. Non sarebbe d’altra parte  la prima volta . Già è accaduto con Enrico Saggese.
0

Continuano le visite di rappresentanti del Governo al CIRA.

Come si apprende dal sito internet del CIRA il Vice Ministro al MIUR, Lorenzo Fioramonti, ha compiuto ieri una breve visita presso il nostro Centro.
Accolto dal Presidente Paolo Annunziato e dai vertici aziendali il Vice Ministro è stato accompagnato a visitare una delle facility di test più rappresentative del Centro: il Plasma Wind Tunnel, l’impianto che simula le condizioni di rientro di un veicolo spaziale nell’atmosfera terrestre.
Al tempo stesso è stato illustrato al Vice Ministro  come il  Centro capuano sia fortemente impegnato sia   nel campo della tutela del territorio e del monitoraggio ambientale sia  nello sviluppo di nuove attività nel settore delle osservazioni della terra.
0

Allarme per Piaggio Aerospace: è incombente la minaccia di messa in liquidazione.

Si parla molto del fatto che con tagli alla difesa, il Governo punti  a finanziare i redditi di cittadinanza.
Così è già stata cancellata la commessa da mezzo miliardo per i missili realizzati dalla Mbda, partecipata da Leonardo. Ora potrebbero fare  la stessa fine anche gli aerei a pilotaggio remoto, i droni di Piaggio Aerospace.
Se il Governo non deciderà presto, il fondo sovrano degli Emirati Arabi Mubadala, maggiore azionista,farebbe un passo indietro. A questo punto non ci sarebbero alternative alla messa in liquidazione dell’azienda, a meno che Leonardo non decida di mutare il suo ruolo e di passare da partner ad azionista.
La situazione è molto preoccupante ed  i lavoratori della società ligure scendono in campo.
Sono a rischio migliaia di posti di lavoro.
0

ASI: si ritorna a parlare di commissariamento. A firma del Direttore Generale il decreto di nomina per il quarto vincitore del concorso perndirigente tecnologo.

Ogni giorno un’idea diversa.
Per l’ASI non si vede ancora una soluzione.
Si ritorna tuttavia a parlare di commissariamento.
Come al solito vi è una girandola di nomi ( professori universitari, esperti di diritto e quant’altro).
Insomma vi è l’imbarazzo della scelta.
Non vogliamo essere ripetitivi perchè sull’argomento ci siamo più volte soffermati.
Di solito i nomi , quando circolano molto, sono destinati ad essere bruciati.
Intanto l’ASI è praticamente ferma, salvo che per i concorsi di cui  è stato proprio in queste ore firmato il decreto di nomina del vincitore per la posizione T4 del concorso per dirigente tecnologo.
E tutto ciò,malgrado siano pendenti due pesanti interrogazioni parlamentari della maggioranza sulla delicata materia.
Tutto come se nulla fosse!
Il MIUR disporrà accertamenti sulla procedura?
0

Concorsi in ASI per dirigente tecnologo in via di completamento. E’ pubblica anche un’altra graduatoria che desta sorpresa.

  Le selezioni per il concorso per 4 posti di dirigente tecnologo, bandito ormai più di un anno fa stanno svolgendo al termine (è in corso infatti soltanto un ‘altra selezione).
E’ stata resa pubblica nel frattempo la graduatoria finale per la posizione DT3  relativa tra l’altro al supporto alle Unità operative dell’ASI in materia di sicurezza e delle informazioni.
La graduatoria finale ha una sua peculiarità: nella selezione in cui compaiono come negli altri casi   soltanto  candidati interni,il responsabile dell’Unità sicurezza si sarebbe classificato all’ultimo posto.
Questo per la cronaca. Le valutazioni non sono di nostra competenza.
 Si ricorda che il concorso è oggetto di due atti ispettivi parlamentari a cui non è stata data finora risposta.
0

Palazzo Chigi: non solo comitato per lo spazio. Anche cabina di regia per la ricerca?

 

Il Ministro Marco Bussetti ha annunciato al recente convegno milanese per la settimana delle biotecnologie che porterà molto presto all’attenzione del Presidente del Consiglio il progetto di una cabina di regia per la ricerca,
 . “Dovrà mettere a sistema le tante realtà scientifiche italiane finora troppo frammentate”. La cabina di regia non riguarderà soltanto le attività del Miur, ma coinvolgerà i ministeri interessati alla ricerca scientifica (sono sette) nonché controllori dei ventidue enti di ricerca. Ne sarà coinvolto subito il ministero della Salute”, ha detto Bussetti,
La.sede della nuova struttura potrebbe essere Palazzo Chigi, “proprio per evidenziare questo ruolo di coordinamento”
Sembra dunque concretizzarsi  la cabina di regia per la ricerca, attesa da dieci anni  e finora sempre avversata da moltissime resistenze anche istituzionali.
Dunque a Palazzo Chigi non solo comitato per lo Spazio in cui si incentreranno tutte le azioni strategiche spaziali ( vedi dichiarazioni del sottosegretario alla Presidenza del consiglio in occasione dei 50 anni dell’Esrin a Frascati), ma anche le redini del comando dei finanziamenti alla ricerca?
Almeno così sembra?
Non è un caso che si parli di Governo del cambiamento.
Copyright © 2019 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald