0

Museo Storico della fisica e centro studi e ricerche Fermi: dichiarato dal TAR per scadenza di termini il ricorso di un candidato escluso dalla selezione.

La recente sentenza del TAR Lazio del 26 giugno 2020 dichiara irricevibile  il ricorso  contro il Ministero vigilante da parte di un ricorrente escluso nella selezione  per la presidenza del Museo storico della fisica e centro studi e ricerche “Enrico Fermi” (Centro Fermi),
La sentenza + rinvenibile nel sito internet del Tar Lazio.

0

Agenzia Spaziale Italiana: la prognosi sembra riservata.

E’ trascorso un anno dalla nomina del Presidente dell’ASI in carica.
Questa è la situazione:
Un consiglio d’amministrazione nei ranghi ridotti di 2 persone più il Presidente.
Una situazione gestionale oggetto di pesanti critiche da parte della Corte dei Conti ( vedi ultima relazione) che solleva pesanti richiami in termini di trasparenza, con particolare riferimento ai rilevanti contratti industriali emessi. nonchè sullo specifico fatto che non si proceda sollecitamente alla scelta del Direttore generale sulla base della selezione completata inn ASI da tempo.
Inoltre ( la notizia è recente) il CDA  avrebbe rigettato la nuova macro organizzazione dell’agenzia presentata dal Presidente sulla base di direttive concordate con il Comint.
Insomma una vera confusione e per di più una mancanza di sintonia tra Comint e Consiglio d’amministrazione dell’Ente.
Che si metta riparo prima di raggiungere un punto di non ritorno!

0

Vi è tempo fino al 31 agosto prossimo per presentare la candidatura alla direzione generale dell’ESA. Comunque sembra che il Governo italiano abbia già deciso.

E’ iniziata da qualche giorno la corsa  per la nomina del direttore generale dell’ESA. Il bando è stato avviato ufficialmente ed il termine per la presentazione delle candidature ò fissato per il 31 agosto 2020.
I requisiti per partecipare alla selezione sono chiari e stringenti ed assume particolare rilievo l’esplicito richiamo secondo cui, la candidatura deve essere supportata dal Governo di appartenenza.
Nel caso ciò non accadesse la partecipazione potrebbe anche non essere accettata.
Dobbiamo quindi attendere la scadenza della selezione  per sapere chi sarà il candidato italiano.
Comunque dalle indiscrezioni apparse su alcuni giornali la candidata dovrebbe essere Simona Di Pippo attuale Capo dell’ufficio Spazio dell’Onu.
Ovviamente non mancano i borbottii nazionali su questa candidatura che sembra riscuotere il pieno consenso da parte di Palazzo Chigi.

0

La Nasa va alla ricerca del migliore progetto di toilet spaziale e mette in palio 20mila dollari.

La Nasa è orientata a fare un bando pubblico per realizzare la toilet spaziale del futuro ed impegna la somma di 20 mila dollari.Ecco cosa chiede la NASA per i suoi nuovi bagni spaziali:

  • Deve funzionare sia con la microgravità sia con la gravità lunare.
  • Deve pesare meno di 15 chili (peso misurato con la gravità terrestre)
  • Deve occupare un volume massimo di 0,12 metri cubi.
  • Deve consumare meno di 70 Watts.
  • Deve funzionare senza superare un rumore corrispondente a 60 decibel.
  • Deve essere utilizzabile da ambo i sessi.
  • Insomma in tempi brevi i viaggi spaziali, anche grazie alle nuove toilet,saranno sempre più accessibili  non solo per gli astronauti, ma anche per il turismo spaziale.
  • Molti passi saranno compiuti dunque negli articoli sanitari spaziali, da quando i primi astronauti usavano anche i pannoloni.
0

La nuova ASI: fumata nera anzi nerissima.

Ad oggi confermiamo quanto abbiamo scritto nel precedente articolo.
Si. Proprio fumata nera per la nuova organizzazione dell’ASI.
Il CDA dell’agenzia infatti  non ha approvato la macro organizzazione dell’agenzia.
Tutto dunque da rifare perché i due consiglieri   non sarebbero stati d’accordo con il Presidente che aveva presentato le linee guida sulla base anche d’intese assunte in una precedente riunione del Comint.
Aria dunque di frattura tra Comint .organi dell’ASI e Presidente?
Se le cose stanno così’ tutta la linea di comando dello spazio sarebbe ad un punto morto.
Vi è’ da segnalare inoltre che il direttore generale dell’ASI dovra’essere scelto tra la terna di candidati selezionati dal comitato riunitosi ad hoc mesi fa.
In tal caso il nome del direttore generale sarebbe ben noto perché’ due dei tre candidati selezionati non sarebbero piu’ interessati, essendo stati nominati direttori ai vertici apicali di altre organizzazioni pubbliche.
0

Organizzazione dell’ASI:fumata nera?

Per quanto sia dato sapere’ la nuova organizzazione dell’ASI potrebbe non avere avuto un esito favorevole da parte del CDA dell’ASI
Ad una situazione già’ difficile si aggiungono in tal caso ulteriori complicazioni
Attendiamo comunque chiarimenti
0

Missione Vega: quando si lancia?

Al momento si continua ad ignorare quando  si terrà il lancio del Vega realizzato dalla società italiana Avio.
Non vi sono comunicati ufficiali se non scarni annunci di Arianespace  come”to be determined”
Ed allora? Continua ad esservi il maltempo? O vi è qualche altra causa?
Non è dato sapere.
0

Accordo tra Thuraya degli Emirati Arabi e Telespazio.

Si apprende che Thuraya, società di servizi mobili satellitari controllata dal gruppo emiratino Al Yah Satellite Communications Company (Yahsat), ha firmato un accordo di partnership con Telespazio, joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), per la distribuzione in tutto il mondo dei suoi prodotti e servizi.

 

0

Ai nastri di partenza i candidati alla direzione generale dell’ESA.

Si è avviata ufficialmente la competizione per la nomina a direttore generale dell’ESA.
Si potranno presentare le candidature entro e non oltre il 31 agosto 2920.
Ecco la vacancy.

0

L’approvazione della macro organizzazione dell’ASI prevista il 26 giugno 2020.

Come abbiamo preannunciato in un precedente articolo, si terrà il 26 giugno 2020 la riunione straordinaria del consiglio d’amministrazione dell’ASI  per l’approvazione della nuova macro organizzazione dell’Agenzia.La nuova organizzazione , presentata preliminarmente alle organizzazioni sindacali potrebbe articolarsi in  7+1 direzioni collocate sotto il Direttore Generale:
1)    Direzione Amministrativa
2)    Direzione Relazione Comparti Internazionali (Relazioni Internazionali + Delegati ESA + Diplomazia Spaziale etc.)
3)    Direzione Risorse Umane
4)    Direzione Programmi (concezione e sviluppo nuovi programmi + tecnologie abilitanti etc.)
5)    Direzione Sicurezza
6)    Direzione Comunicazione Istituzionale7)    Direzione Scienze & Ricerca (Paylod scientifici – Scienza Nazionale e ESA – missioni nazionali etc.)
+1) Direzione Documentazione (technical product documentation )
Per quanto sia dato di sapere,l’entrata in vigore della macro organizzazione, che sarà completata con i nomi dei responsabili dopo l’estate, dovrebbe essere accompagnata in parallelo da un percorso legislativo da parte del Governo orientata ad una rivisitazione dell’ASI.
Copyright © 2020 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald