0

Palazzo Chigi: i compensi dello staff.

 

Qui di seguito è riportato da una fonte giornalistica  il quadro dei compensi di segretari, consiglieri, ufficio stampa e membri dello staff di Palazzo Chigi.Ad ogni buon conto sono dati rinvenibili per trasparenza sul sito della Presidenza del Consiglio.

0

INGV:difficoltà gestionali. A rischio sopravvivenza?

In questi giorni è stata presentata in Parlamento un’interpellanza al Governo  che segnala al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, in qualità di Ministero vigilante, una problematica molto delicata che riguarda direttamente la sopravvivenza dell’istituto stesso.
Ecco  il testo.

0

Coltivazioni a temperature estreme nell’antartico in previsione di missioni su Marte. Soltanto peperoni e fragole non attecchiscono.

C’è una serra tra i ghiacci dell’antartico, denominata EDEN ISS in cui si coltivano lattughe e varie altre verdure in situazioni ambientali estreme.
Lo si fa in preparazione delle future missioni su marte. Perché lo fanno? Per testare l’eventuale sfruttamento di serre simili su Marte.
 Il progetto avrebbe  avuto successo dato che le piante coltivate nella serra sono cresciute con temperature esterne bassissime, a volte anche al di sotto dei 40 °C, come riferito dall’agenzia spaziale tedesca (DLR) che sta portando avanti l’esperimento.
 Si coltivano pomodori, cetrioli, cavoli, ravanelli ed altre verdure in un’area di coltivazione al coperto di circa 13 m².
Gli unici problemi li hanno avuti con le piante di peperone e di fragola non tanto per la loro mancata crescita in condizioni di freddo ma perché ci sono state difficoltà con l’impollinazione artificiale di queste piante.
0

La riforma spaziale di Palazzo Chigi.Chi rema contro?

A quando la riunione del comitato interministeriale per lo spazio istituito a Palazzo Chigi?
E” trascorso ormai quasi un mese dalla prima riunione e si attendono decisioni importanti sulle nuove strategie spaziali già annunciate in varie occasioni, nonchè sui nuovi assetti di vertice, ivi incluso quello dell’agenzia spaziale il cui ruolo sembra ormai sempre più di supporto tecnico.
Ulteriori indugi non giovano al settore spaziale.
Ma forse vi sono forze che ritardano e che fanno resistenza al cambiamento?
0

Palazzo Chigi: non solo comitato per lo spazio. Anche cabina di regia per la ricerca?

 

Il Ministro Marco Bussetti ha annunciato al recente convegno milanese per la settimana delle biotecnologie che porterà molto presto all’attenzione del Presidente del Consiglio il progetto di una cabina di regia per la ricerca,
 . “Dovrà mettere a sistema le tante realtà scientifiche italiane finora troppo frammentate”. La cabina di regia non riguarderà soltanto le attività del Miur, ma coinvolgerà i ministeri interessati alla ricerca scientifica (sono sette) nonché controllori dei ventidue enti di ricerca. Ne sarà coinvolto subito il ministero della Salute”, ha detto Bussetti,
La.sede della nuova struttura potrebbe essere Palazzo Chigi, “proprio per evidenziare questo ruolo di coordinamento”
Sembra dunque concretizzarsi  la cabina di regia per la ricerca, attesa da dieci anni  e finora sempre avversata da moltissime resistenze anche istituzionali.
Dunque a Palazzo Chigi non solo comitato per lo Spazio in cui si incentreranno tutte le azioni strategiche spaziali ( vedi dichiarazioni del sottosegretario alla Presidenza del consiglio in occasione dei 50 anni dell’Esrin a Frascati), ma anche le redini del comando dei finanziamenti alla ricerca?
Almeno così sembra?
Non è un caso che si parli di Governo del cambiamento.
0

Verifica del Miur sull’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.


Si apprende che il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti ha  disposto accertamenti per un’accurata verifica delle notizie di stampa sulle recenti dimissioni del responsabile anticorruzione dell’Ingv, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.
Il Ministro chiede “chiarezza” ai vertici dell’Istituto anche a “tutela dell’immagine di un Ente così prestigioso del nostro sistema della ricerca”.
La situazione dunque si fa molto pesante all’INGV ove sembrano profilarsi rilevanti fenomeni sismici istituzionali.
0

Leonardo:nuovo responsabile delle relazioni istituzionali.

Si apprende che  Paolo Messa , ex consigliere Rai , giornalista professionista , editore di “Formiche”, nonchè direttore del centro studi Amercani, è stato nominato recentemente Responsabile delle relazioni istituzionali del Gruppo Leonardo.
0

Comitato interministeriale per lo spazio:obiettivo preminente è massimizzare l’impiego delle infrastrutture spaziali.

Il 25 ottobre prossimo si terrà a Madrid  la prossima riunione  dei Vertici dello Spazio Europeo. dove saranno gettate  le basi per un’autonomia strategica dei servizi di lancio dello Spazio
Vi parteciperà  in prima persona, a quanto sia dato sapere,Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche spaziali e aerospaziali e presidente del Comitato Interministeriale per lo Spazio presso la Presidenza del Consiglio.
Quanto sopra sarebbe emerso nel corso  della cerimonia per i  50 anni del centro dell’Agenzia Spaziale Europa (Esa) in Italia, l’Esrin nel corso della quale  Giorgetti ha  rilevato,  che “uno dei principali obiettivi del comitato, e quindi del governo, e’ massimizzare impiego delle infrastrutture spaziali tese a sostenere le richieste degli utenti, in particolare nei settori dell’osservazione della Terra.
0

La minaccia cibernetica e strumenti per contrastarla. Se ne parla a Roma.

E’ in svolgimento a Roma il Cybertech 2018 di Leonardo.
Molto attivo nel settore è il sottosegretario alla Difesa Sergio Tofalo. che nel convegno ha espresso preoccupazioni perr il fatto che nel Paese si faccia molto poco per contrastare la minaccia cibernetica.
Tra le proposte compare quella  che l’Italia in un prossimo futuro, neanche troppo lontano, potrebbe dotarsi di una forza armata cibernetica per stare al passo con i tempi, proteggere i propri confini nella rete e allo stesso tempo essere in grado di colpire.
 Sul  fronte del contrasto alla minaccia degli Hacker  l’Italia non sarebbe all’anno zero. Il sottosegretario Tofalo ha parlato infatti delle funzioni del Comando interforze per le operazioni cibernetiche (Cioc), che già opera alle dirette dipendenze dello Stato Maggiore della Difesa, creato proprio per rafforzare le capacità di difesa da attacchi cibernetici attraverso la protezione delle reti militari.
0

A presto un piano strategico spaziale italiano. Potrebbe prevedere anche un consistente programma bilaterale con gli Stati Uniti?

 Tra i compiti del comitato interministeriale per lo spazio istituito a Palazzo Chigi, ai sensi della legge 7/2018 è preminente la definizione del piano strategico nazionale del settore comprensivo dei necessari elementi di politica internazionale ed industriale.
In tale contesto, in linea con gli orientamenti di  governo,potrebbe essere prioritario prevedere un consistente programma bilaterale di collaborazione con gli Stati Uniti con la partecipazione di industrie aerospaziali statunitensi ed italiane.
A tale scopo pertanto, al fine di valutare  la fattibilità di un adeguato programma bilaterale, potrebbe essere utile una diretta interazione tra il comitato spaziale italiano e l’omologo comitato  istituito da mesi alla Casa Bianca  guidato dal vice presidente Mike Pence  con à il compito di “supportare e assistere il presidente con riferimento alla politica e alla strategia spaziale nazionale.
Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald