0

I candidati di cinque stelle.alle elezioni politiche 2018.

Le parlementarie del movimento hanno deciso e Di Maio ha presemtato i candidati.alle elezioni poltiche 2018.
Tra questi vi sarebbe anche Elio Lannutti che quando è stato parlamentare dell’Italia  dei Valori due legislature fa si è interessato molto dell’Agenzia Spaziale Italiana.
0

ASI:completate le commissioni selezionatrici per il bando di dirigente tecnologo.

Sono state completate le commissioni selezionatrice per il bando per direttore tecnologo dell’ASI
 ( oggetto di un atto ispettivo parlamentare  presentato alcuni mesi fa dal Movimento Cinque stelle.
E’ stato nominato infatti per la posizione DT2 presidente della Commissione MUNARI Francesco
Prof. ordinario Univ. degli studi di Genova.
0

Recenti sentenze del consiglio di Stato su concorsi per tecnologo esperito in ASi nel 2009.

Ancora non è nota  la sentenza del Tar Lazio sul ricorso presentato da un dipendente dell’ASI in merito ad un concorso per dirigente tenologo del 2009.
Nel frattempo sono state rese pubbliche due analoghe  sentenze  del Consiglio di stato sempre in merito a concorsi per tecnologo dell’ASI esperiti nel 2009 e su cui vi è stata una sentenza del Tar Lazio nel 2017.
0

Battiston: la vera novità’ e’ la Cina.

Quando si parla di spazio si pensava  sovente agli USA ed alla Nasa.
Le cose nel tempo sono mutate e prevale sempre di più nella competizione spaziale la Cina.
Lo afferma autorevolmente il il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston, parlando alla presentazione del X Master in istituzioni e politiche spaziali della Sioi, a Roma, alla presenza del presidente della società Franco Frattini, e dell’astronauta italiana dell’Esa Samantha Cristoforetti.
I cinesi andranno da soli. da soli nello spazio con la Tiangong 1 e 2, e dal 2024 in poi avranno la loro Stazione spaziale cinese.

Nessun commento:

 

Posta un commento

0

Presto la convocazione dell’assemblea del CIRA per la nomina del Presidente.

Si apprende dal sito internet dell’ASI che le dimissioni da Presidente del CIRA sono dovute a gravi motivazioni personali e familiari.
Si legge sempre dal sito internet dell’ASI che l’Agenzia Saziale Italiana, ai sensi dell’art. 10 del vigente Statuto del CIRA S.C.p.A., ha già chiesto alla Società la convocazione di un’assemblea ordinaria avente all’ordine del giorno l’integrazione e del Consiglio di Amministrazione e la nomina del Presidente.
0

Samantha Cristoferetti smentisce di essere candidata del PD.

La notizia è recente.
AstroSamantha smentisce di essere candidata del PD o almeno non ne sa nulla.
Si motilpicano dunque le notizie erronee anche nel settore spaziale.
0

L’università di Trento dedica molta attenzione alle osservazioni della terra. Sono previste sinergie con il centro di geodesia di Matera?

Come già abbiamo rilevato in precedenti articoli, l”università di Trento e più im generale i centri di ricerca trentini stano consolidando le loro attività soprattutto in questi ultimi anni in campo spaziale in collaborazioni sia con l’ESA, sia con l’Agenzia Spaziale.
Un campo di rilevante interesse è anche il settore delle osservazioni della terra, come peraltro si evince anche consultando il sito dell’ASI, sempre prezioso di informazioni.
Vi sono per caso collaborazioni dell’Università di Trento  in atto anche con il centro di geodesia spaziale di Matera dedicato per statuto dell’ASI alla geodesia spaziale ed al telerilevamento?
0

Futuro molto incerto al CIRA.

Al momento non vi è chiarezza sulle improvvise dimissioni del Presidente del CIRA, ancor prima dell’approvazione del bilancio della società.
Molte sono le preoccupazioni per il futuro del centro di ricerca  in cui nel giro di due anni ben 2 Presidenti si sono dimessi.
Cosa accadrà ora? Non si fanno previsioni sul nuovo Presidente.
0

Gli effetti della Brexit si fanno sentire anche in ESA.

E’ ben noto come l’ESA sia un’organizzazione indipendente dall’ESA e pertanto il Regno Unito, malgrado la Brexit, continuerà ad esserne membro di diritto.
Vi saranno tuttavia ripercussioni finanziarie indirette, collegate al programma Galileo che come è noto è svolto nell’ambito della Comunità europea.
L’ESA avrebbe avviato approfondimenti sulla delicata questione.
0

Crisi al buio: il presidente del CIRA lascia l’incarico.

Il Presidente del Centro italiano ricerche aerospaziali di Capua, Claudio Rovai, ha rassegnato le proprie dimissioni.
Al momento si ignorano i motivi che hanno indotto alle dimissioni Rovai che  avrebbe dovuto terminare il proprio mandato tra pochi mesi, con l’approvazione del Bilancio 2017.
 Le dimissioni arrivano a poco piu’ di un anno dalla revoca del presidente Luigi Carrino esautorato dal CIRA  per esplicità volontà dell’ASI  socio di maggioranza .del centro di Capua. ( Anche il Direttore generale dell’epoca Mario Cosmo lasciò la direzione genrale)
Si riapre dunque o forse non si è mai chiusa da due anni e più  la crisi del CIRA,
Copyright © 2018 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald