0

CIRA: anche il direttore generale è operativo.

Dal due gioni è operativo alche il direttore generale del Cira
Come abbiamo più volte reso noto si tratta di Pier luigi Pirrelli ex amministratore delegato di ELV.
Sostituisce Mario Cosmo, che , al momento, sembra che sia tornato alla casa madre ASI ( in attesa di un nuovo posizionamento).
La squadra del CIRA dunque è al completo ed è ovviamente inpresa diretta con l’ASI socio di maggioranza del centro di Caserta.
Resta da sapere se Rovai Presidente del CIRA continuerà ad essere anche Presidente di Elv.
0

Accordo tra ASI e Fondazione Kessler di Trento.

Il 26 aprile us si è tenuta una riunione del consiglio d’amministrazione dell’ASI.
Sono stati adottati, come è peraltro consueto,raffiche di provvdimenti ad ampio spettro.
Tra questi segnaliamo un accordo quadro dell’ASI con la fondazione Bruno Kessler di Trento.
La fondazione  che è presieduta da Francesco Profumo ex Ministro del MIUR svolge una missione che può essere riassunta, come si specifica nel sito della fondazione in. ricerca scientifica di eccellenza,attrazione di talenti e risorse,internazionalizzazione, innovazione socio-tecnica, benefici per il territorio.
0

Il battesimo spaziale per Chiara Appendino.

.

La Stampa nazionale e non solo quella locale di Torino dà notizia della vistita della Sindaca di Torino Chiara Appendino aglo stabilimenti di Thales Alenia.
E’ stata accolta ovviamente dai Vertici della Società e dal Presidente dell’Agenzia Spaziale.
Presto accadrà anche a Roma la Sindaca della Capitale andrà in visita negli stabilimenti spaziali ed anche nella lussuosa sede dell’ASI ove potrà visitare anche l’asilo nido?
0

Nel futuro un’Agenzia Spaziale più trasparente. Passano gli emendamenti del Movimento Cinque Stelle.

Il disegno di legge sul riordino delle politiche spaziali ed aerospaziali della cui approvazione presso la X commissione del Senat abbiamo dato già notizia va in aula arricchito di norme sulla trasparenza volute dai senatori del Movimento Cinque Stelle.
Esse sono:

CASTALDI, GIROTTO
Al comma 1, dopo la lettera e), inserire la seguente:
«e-bis) all’articolo 13, comma 1, secondo periodo, sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: “e non possono ricoprire cariche di governo o cariche politiche elettive a qualunque livello, ovvero incarichi o uffici di rappresentanza nei partiti politici. Sono immediatamente sostituiti in caso di incompatibilità sopravvenuta, grave violazione dei doveri inerenti all’ufficio, ovvero nel caso in cui riportino condanna, anche con sentenza non passata in giudicato, per uno dei reati previsti dal capo I del titolo II del libro secondo del codice penale.”»
CASTALDI, GIROTTO
Al comma 1, dopo la lettera h), inserire la seguente:
«h-bis) dopo l’articolo 19, è inserito il seguente:
«Art. 19-bis
1. In attuazione dei principi di trasparenza, di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, l’Agenzia spaziale italiana è tenuta a pubblicare in apposita sezione del proprio sito istituzionale:
a) le informazioni sull’attività complessivamente svolta;
b) le informazioni sui curricula e i compensi lordi percepiti dai dirigenti, dai collaboratori e dai consulenti;
c) i criteri e le modalità per le assegnazioni di lavori e forniture di qualsiasi tipologia.

Le esperienze del passato dunque docent.

0

Finalmente conclusa la discussione sul riordino delle politiche spaziali ed aerospaziali.

Nella giornata odierna si è concluso il lungo iter di esame in sede referente presso la X commissione del Senato dell’esame congiunto dei testi di legge sulle politiche spaziali ed aerospaziali.
E’ stato conferito il mandato ai relatori a riferire favorevolmente in Assemblea sul nuovo testo unificato per i disegni di legge in titolo (NT3), come modificato dagli emendamenti approvati, e con richiesta di autorizzazione a svolgere la relazione orale.
0

ESA e Cina sognano una colonia lunare comune.

E’ il caso di parlare di sogni? Al momento non vi sono proposte concretre comuni, ma soltanto idee,
Una cosa è certa : vi è coincidenza di intenti tra ESA e Cina che sta discutendo l’ipotesi di collaborare con player internazionali, inclusa l’European Space Agency (Esa), alla costruzione di una base sulla Luna.
L’Esa ha ipotizzato l’invio di robot sulla Luna nel prossimo decennio al fine di cominciare la costruzione di quella che potrebbe essere la prima colonia umana nello spazio.
Non vi è una tempistica ufficiale. Il progetto fu presentato, pur in assenza di tempistica ufficiale, a un simposio di dicembre 2015 ipotizzando inoltre, a base completata, l’ambizioso e successivo obiettivo di raggiungere Marte.
 La Cina ha avviato un altrettanto ambizioso programma spaziale che prevede anche la visita al “pianeta rosso”: è stato lanciato  un razzo con un altro pezzo della stazione orbitante in costruzione, mentre il prossimo anno ci sarà la prima missione sulla faccia più lontana della Luna.
Le discussioni in corso con l’Esa ripropongono il problema del ruolo della Cina a livello internazionale, viste le resistenze soprattutto americane.
In un orizzonte non lontano e cioè nel 2024 si prevede peraltro il decommissionamento della Stazione spaziale internazionale e la Stazione spaziale cinese potrebbe rimanere come l’unica operativa intorno alla Terra.
 Cosa accadrà  a livello internazionale.
Francia, Germania e Italia sembrano favorevoli a un possibile maggior coinvolgimento della Cina, mentre non sono chiare  le posizioni finali di Russia e Usa.
 Il Giappone al momento appare indeciso sugli assetti geopolitici in Estremo Oriente.
0

Tregua in Guyana: dopo un mese di sospensione riprendono i lanci a Kourou.

Finalmente un accordo tra  le autorità di Parigi e quelle del territorio d’oltremare: il governo francese avrebbe  accettato di concedere un pacchetto di aiuti alla Guyana pari a 2,1 miliardi di euro, andando incontro alle richieste dei manifestanti che chiedevano 2,5 miliardi.
Riprendono i voli di Ariane e in un comunicato diffuso il 26 aprile, Arianespace ha fatto sapere che il lancio della missione VA236 è ora fissato alla prima occasione possibile tra le 22:31 e 01:19 italiane della notte tra il 4 e il 5 maggio.
Nell’ambito del volo VA236 il vettore pesante europeo dovrà trasportare in orbita di trasferimento geostazionario (GTO) il satellite coreano per telecomunicazioni Koreasat 7 e lo spacecraft governativo brasiliano (geostationary defense and strategic communication)
Entrambi i satelliti sono stati costruiti da Thales Alenia Space France, la divisione francese della joint venture tra Leonardo (33%) e Thales (67%).
0

Le onorificenze in campo aerospaziale.

Nei giorni scorsi abbiamo dato imformazione del fatto che Ropbero Battiston, presidente dell’ASI sia stato insignito della legione d’onore francese che già negli anni scorsi fu concessa a Enrico Flamini e a Giovanni Bignami.E’ di questi giorni la notizia che al Prof  Carrino ex Presidente del CIRA sia stata conferita dal Presidente della Repubblica l’alta onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana  per particolari meriti scientifici.

0

Il nuovo assetto di AVIO dopo l’ingresso a Piazza Affari.

Dopo il debutto a Piazza Affari a Milano si è riunito. il primo Consiglio di Amministrazione post fusione che ha nominato il Presidente e l’Amministratore Delegato.
 La scelta del Board per la carica di Presidente è andata su Roberto Italia, mentre Giulio Ranzo è stato confermato Amministratore Delegato.
Ranzo rivestirà anche la carica di Presidente del Comitato Attività Strategiche.
0

L’industria Cometto SPA assorbita dal Gruppo belga Faymonille.

Il gruppo Faymonville acquisisce “Industrie Cometto S.p.A.” Faymonville, il produttore di semirimorchi per trasporti speciali ha raggiunto un accordo per acquisire il 100% delle azioni di “Industrie Cometto S.p.A.” con sede a Borgo San Dalmazzo. Con questa decisione strategica, Faymonville posa la pietra miliare per espandersi nel segmento del rimorchio modulare semovente e rafforza la sua posizione sul mercato
“Industrie Cometto S.p.A.” è uno dei principali produttori a livello mondiale di modulari pesanti e soprattutto rimorchi semoventi. Inoltre, l’azienda offre attrezzature speciali semoventi per applicazioni industriali.
Ha acquisito fama a livello mondiale, fornendo per la NASA il trasportatore Space Shuttle Orbiter negli anni ’80 ed essendo coinvolta in progetti ARIANE nei primi Anni ’90.

 

Copyright © 2017 — CesareAlbanesi.com | Site design by Trevor Fitzgerald